Alluvione Calabria, il Prefetto di Reggio: “la Protezione Civile ha retto, alcuni centri ancora isolati”

In corso l’incontro delle autorità sui danni del maltempo

Alluvione“Il sistema di protezione civile attivato nell’immediatezza dell’emergenza ha retto, ha funzionato tempestivamente. I pochi danni alle persone dimostrano che e’ stato raggiunto un grande risultato”, dichiara il Prefetto di Reggio Calabria, Claudio Sammartino, all’incontro delle autorità sui danni del maltempo: partecipano il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Marco Minniti, il capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio, il presidente della Regione Mario Oliverio, il presidente della Provincia di Reggio Giuseppe Raffa, il sindaco di Reggio, Giuseppe Falcomata’, ed una delegazione di sindaci delle zone maggiormente colpite. “L’imperativo e’ stato adempiuto, tutti hanno dato il massimo, sono state 72 ore importanti. Abbiamo proiettato sul territorio con grande tempestivita’ tutte le forze disponibili. La situazione e’ in evoluzione, gia’ da venerdi’ avevamo attivato una unita’ di crisi ed avviato una ricognizione che ci ha permesso di monitorare costantemente la situazione. Abbiamo attivato un centro di soccorso avanzato e un presidio medico presso la caserma dei carabinieri di Bianco dove hanno operato medici delle forze della polizia, della guardia di finanza e dei carabinieri. Siamo impegnati a fronteggiare tutte le necessita’, vengono segnalati ancora dei cedimenti nel sistema viario interno”. “Alcuni centri risultano ancora isolati o difficilmente raggiungibili ma stiamo cercando di risolvere i problemi. Tra questi il prefetto ha indicato Palizzi Superiore, Bruzzano Zeffirio, Staiti e Bova Superiore, San Lorenzo, Ferruzzano”. “Dove e’ stato possibile abbiamo realizzato viabilita’ alternativa per consentire almeno il transito dei mezzi di soccorso ma i sindaci sanno che possono contare sull’apporto di tre elicotteri della Polizia di Stato, della Guardia di finanzia e dei vigili del fuoco che possono intervenire secondo necessita’. Stiamo risolvendo problematiche che riguardano l’approvvigionamento dell’energia elettrica e delle comunicazioni telefoniche e nelle prossime ore si dovrebbe tornare alla normalita’”