Messina, sullo Stretto a ritmo di tango: il flash mob sulla Cartour

L’iniziativa si terrà sabato 19 a bordo della nave Vestfold e sotto la regia di Divina Greco

tango«Il tango: una ventata, una follia che sfida gli anni frettolosi». Così Jorge Luis Borges ha definito il sensuale ballo di coppia che è stato consegnato al mondo dalla cultura argentina. Sabato 19 settembre, a bordo della nave Vestfold, gli alunni della scuola di tango della ballerina e coreografa calabrese Divina Greco saranno protagonisti proprio di un Flash Mob di tango Argentino che sarà realizzato durante la traversata tra le due sponde dello Stretto sul ponte del traghetto della società Caronte & Tourist (che proprio quest’anno celebra i suoi 50 anni di attività) in partenza alle ore 16,40 da Villa San Giovanni e alle ore 17,20 da Messina.

L’iniziativa nasce da un’idea dell’artista cosentina mirata alla valorizzazione dell’identità territoriale della Calabria e della Sicilia e finalizzata alla promozione del turismo culturale a favore dell’intera area dello Stretto. La scelta del Flash Mob,  le cui musiche saranno eseguite dal vivo al bandoneon dal noto musicista calabrese Antonio Grosso, vuole trasmettere in maniera incisiva un messaggio simbolico nel tempo per rafforzare e rendere visibile l’enorme valore del nostro patrimonio storico, artistico ed etnico. Il tango, dunque, come metafora del legame forte e indissolubile tra Sicilia e Calabria.