Reggio, svincolo di Bocale: “da certezza ad eterna incompiuta” [FOTO]

L’associazione culturale “campoli GTF” rilancia sulla necessità della realizzazione di un’opera tanto attesa dalla comunità

Svincolo di bocale (1)“Oltre dieci anni d’attesa per un’opera che nel tempo si è sempre arenata ad un passo dal via. È La storia dello svincolo di Bocale-Campoli, estrema periferia sud della città, lì dove, nel corso del 2006 e successivamente ai vari sopralluoghi degli anni precedenti, la cittadinanza provava ad immaginare, sulla base di un progetto definitivo sbandierato a più riprese, quello che sarebbe stato il nuovo e quanto mai necessario sbocco verso la Statale 106. Un’opera che, in un colpo solo, avrebbe garantito un concreto sviluppo per il popoloso quartiere, possibilità di dar vita ad un vero e proprio polo sportivo nell’area limitrofa all’attuale stadio comunale e soprattutto maggiori certezze in termini di sicurezza stradale. Nulla di tutto questo però, solo la vana attesa per quanto di volta in volta sfumava lasciando disattesi i reiterati solleciti della cittadinanza” afferma in una nota il comitato direttivo Associazione Culturale Campoli G.T.F.. “Che oggi, dimenticando ciò che è stato e quindi quanto già da tempo avrebbe dovuto tramutarsi in realtà, continua a sperare. Per la sicurezza stradale in primis, consentendo agli automobilisti un’immissione diretta sulla Statale 106, senza rischi e comunque senza lunghi tragitti, nonché per quanto, in termini di prospettive di sviluppo per la zona, la realizzazione dello svincolo andrebbe a garantire. Senza dimenticare poi che l’opera andrebbe ad innestarsi giusto in prossimità dell’attuale stadio sportivo, un impianto in grado sì di ospitare qualcosa come tremila spettatori  ma purtroppo inadeguato dal punto di vista delle necessarie opere viarie per raggiungerlo. Ad oggi – prosegue- per le gare interne del Bocale calcio nel massimo torneo regionale, così come in passato anche per gare di campionati superiori, è capitato di assistere alle manovre improvvisate dei pullman provenienti da diverse zone della Calabria, con i malcapitati autisti che di volta in volta, pur avendo la Statale 106 a pochi metri di distanza, si son visti costretti, per raggiungere l’impianto sportivo, a compiere tragitti impensabili, quasi sempre in retromarcia. Risulterà chiaro, pertanto, come la realizzazione dell’opera si rivelerebbe preziosa sotto molteplici profili, segnando, senza dubbio alcuno, una svolta di valore e di prospettiva per l’intera area sud della città. Ecco, quindi, che, dopo le “dimenticanze” del passato, dopo le certezze di intervento datate 2006 e a stretto giro tramutatesi nel nulla, eventuali segnali di attenzione ed interesse da parte della nuova Amministrazione comunale, con in testa il Sindaco Giuseppe Falcomatà e l’Assessore ai Lavori Pubblici Angela Marcianò, non potranno che essere accolti con favore e rinnovato entusiasmo da parte della cittadinanza di Bocale e Campoli. In tal senso, già un sopralluogo presso l’area d’intervento, anche con i responsabili degli altri enti interessati ed al fine di ogni opportuna valutazione, potrebbe rappresentare un primo e già significativo passo avanti. Tale da mandare – conclude- in archivio la lunga attesa di un’intera comunità e rilanciare con forza le aspettative legate ad un’opera tanto necessaria”.