Reggina-Ischia, un solo dubbio per Alberti tra Zibert e Salandria. Camilleri al posto di Cirillo, Insigne e Viola in attacco

Domani, mercoledì 1° aprile, al Granillo Reggina-Ischia vale tantissimo in ottica salvezza

insigneLa Reggina ha avuto appena 48 ore di tempo per preparare la sfida-spareggio di domani pomeriggio (ore 14.30) al Granillo con  l’Ischia: uno scontro diretto che vale più di tre punti, sia in ottica salvezza che per il futuro della società.

Alberti ha tanti dubbi da sciogliere e si affiderà solamente a chi sta al 100% delle condizioni fisiche e mentali. Guarito Belardi, potrebbe insidiare Kovacsik tra i pali, anche se l’ungherese rimane favorito. In difesa sarà Camilleri a sostituire lo squalificato Cirillo, mentre a centrocampo Ammirati verrà confermato al posto dell’infortunato Gallozzi nel ruolo di esterno destro dopo l’ottima prestazione di Salerno, ed è ballottaggio tra Zibert e Salandria per la regia. In attacco confermata la coppia Viola-Insigne.

Reggina (3-5-2) Kovacsik; Ungaro, Camilleri, Di Lorenzo; Ammirati, Zibert, Armellino, Maimone, Benedetti; Viola, Insigne. (Belardi, Scionti, Salandria, Mazzone, Velardi, Di Michele, Masini). All. Alberti