Messina, indagine sui gettoni di presenza dei consiglieri comunali: la Digos a Palazzo Zanca

palazzo_zanca6_quimessinaLa Procura della Repubblica di Messina ha aperto un’inchiesta sui gettoni di presenza elargiti ai consiglieri comunali di Palazzo Zanca dal 2013 ad oggi. Nel solo 2014, infatti, le sedute sarebbero dell’aula e delle commissioni costate alla collettività circa 900mila euro, una cifra considerata alta dalle autorità inquirenti, determinate a verificare eventuali irregolarità. In tal senso s’inquadra la visita di stamane degli agenti della Digos al Municipio, una visita che ha portato al sequestro di alcuni incartamenti. Nella giornata di ieri la consigliera comunale Lucy Fenech (CMdB) aveva chiesto alla presidenza un atto di responsabilità, per legare i gettoni alle sedute in cui i lavori si erano effettivamente svolti.