fbpx

Messina: flash mob contro la SLA da AISLA e Centro Clinico Nemo Sud [FOTO e VIDEO]

foto1flashmobIl 21 settembre si è celebrata in tutta Italia la Giornata Nazionale contro la SLA. A Messina, a Piazza Cairoli, tantissimi i presenti intorno al Gazebo allestito da AISLA (sez. di Messina) e dal Centro Clinico NEMO SUD.

Alle 12:00, i figli ed amici di Vincenzo Villari, messinese malato di SLA e paziente del Centro NEMO SUD, hanno dato vita ad un flashmob semplice ed allo stesso tempo originale. Accanto a loro, a sorpresa anche il NEMO SUD. Accanto alla famiglia Villari, Giuseppe Vita –  promotore del Centro Clinico e Direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università di Messina, Sonia Messina – Direttore Clinico del Centro, Letizia Bucalo – Responsabile Comunicazione e raccolta fondi del NEMO SUD, medici, terapisti ed operatori del Centro. Tra i presenti anche il Sindaco di Messina Renato Accorinti.

foto2flashmobUn Flash Mob che ha riunito più di 100 persone tra i partecipanti attivi. Battiti di mani al grido “contro la SLA” e “stoconNemoSud” ed un abbraccio, intenso, commosso tra operatori del Centro e la Famiglia di Vincenzo Villari. “Un abbraccio per chi un abbraccio non può più darlo” ha ricordato proprio Nino Villari.

La Sclerosi Laterale Amiotrofica è una patologia rara. Le conseguenze di questa malattia sono la perdita progressiva e irreversibile della normale capacità di deglutizione, dell’articolazione della parola e del controllo dei muscoli scheletrici, con una paralisi che può avere un’estensione variabile, fino alla compromissione dei muscoli respiratori, alla necessità di ventilazione assistita e quindi alla morte, in genere entro pochi anni. Il Centro NEMO SUD, aperto il 21 marzo del 2013, si prende cura di più di 250 persone affette da questa malattia (più di 1.000 invece i malati neuromuscolari che alla struttura si sono rivolti e questo in poco più di un anno).

Parlare di queste patologie è importante. Campagne come la recente #icebucketchallenge danno la possibilità ad associazioni con AISLA di raccogliere fondi utili per la ricerca, unica speranza per queste persone. E’ di oggi la notizia che AISLA, grazie alla generosità degli italiani, ha raccolto 2.000.000,00 di euro e questo solo nell’ultimo mese!

Domenica, al fianco della Famiglia Villari e del NEMO SUD non poteva mancare AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica). Presente sul territorio messinese da anni, al fianco dei malati di SLA.

Il video del flash mob: