fbpx

Rossano (Cs): dall’8 al 15 maggio l’evento “Gli ori di Calabria”

MAESTROTORDO-050514La tradizione orafa millenaria calabrese interpretata dai più prestigiosi maestri contemporanei. Il valore dell’atto artistico come genesi di un processo creativo, che giunge fino alla creazione di un gioiello. L’incontro tra antico e moderno che offre spunti di riflessione sul passato, per guardare con nuovi occhi alle sfide del futuro. Tutto questo è “Gli ori di Calabria”, l’esposizione promossa dal Rotary International Distretto 2100, alla quale prenderà parte anche il giovane Maestro orafo Domenico Tordo con il gioiello “L’Italia nel cuore”.

L’evento, organizzato con il patrocinio della Soprintendenza ai Beni storici, artistici ed etnoantropologici della Calabria, ospitato nella Galleria Nazionale di Cosenza, Palazzo Arnone, sarà inaugurato il prossimo Giovedì 8 Maggio 2014, alle ore 16.30 e si protrarrà fino a Giovedì 15, con apertura tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00, escluso il lunedì.

Ho accolto con piacere l’invito a partecipare a questo evento – dichiara Tordo – che promuove l’arte orafa calabrese e che, soprattutto, mette in evidenza il processo artistico che vive dietro all’atto creativo di un gioiello e che si trasforma, poi, nel progetto e nella realizzazione del gioiello stesso. “L’Italia nel Cuore”, scelto per questa esposizione, è una creazione a cui tengo molto. Un’idea che nasce dalla passione per la mia terra e dal mio forte sentimento patriottico. Creato in occasione dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia – continua – è un monile d’oro bianco arricchito dalla luce unica delle tre pietre più preziose (smeraldo, diamante e rubino) che compongono i colori della bandiera nazionale: il verde, il bianco ed il rosso. A rendere, inoltre, più particolare la creazione è uno zaffiro, dal classico colore azzurro, incastonato nel bassorilievo dell’immagine geografica del Paese, a voler indicare la posizione geografica di Roma Capitale. Insomma, un omaggio alla mia amata Patria, ma soprattutto a coloro, e sono tanti, soprattutto in questo difficile periodo, che per motivi di lavoro sono costretti ad andare via, portando nel cuore quella nostalgia positiva del ritorno.

Alla prestigiosa esposizione, oltre allo stesso Domenico Tordo parteciperanno le Maison di Affidato, Bartucca, Filippelli, Gervasi, Perri, Sacco, Tripodi e Urso.

Alla serata inaugurale interverranno: il presidente del Rotary Club di Rende, Casimiro Giannuzzi; il direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria, Francesco Prosperetti; l’assessore regionale alla Cultura, Mario Caligiuri; il dirigente del Liceo Artistico Cetraro, Maria Grazia Cianciulli; il presidente della Commissione Distrettuale Arte Rotary 2100, Marcello Guido; Ottavio Cavalcanti, docente di Storia delle Tradizioni Popolari e Maria Rita Acciardi, Governatore Distretto Rotary 2100