Roccella Jonica (Rc), tre denunce per furto di energia elettrica

imagesNell’ambito di una perquisizione domiciliare condotta per un’attività d’indagine in corso nei confronti di 38enne di Marina Gioiosa Jonica, attualmente agli arresti domiciliari per associazione per delinquere finalizzata alle truffe (operazione “Fraudo” condotta nel maggio 2013 dai Carabinieri), i militari del Nucleo Operativo della Compagnia di Roccella Jonica hanno appurato che l’uomo, insieme alla convivente, dopo aver rimosso i sigilli al contatore ENEL, si è abusivamente allacciato alla rete elettrica pubblica. Ora, oltre alla denuncia per furto, la coppia dovrà sostenere anche le spese per il ripristino dell’erogazione della corrente, al momento sospesa, nonché una sanzione da parte della stessa ENEL, pari al consumo rilevato al momento del controllo dei verificatori moltiplicato per 5 anni.
Analoga sorte ha subito un altro arrestato domiciliare, un 30enne di Roccella Jonica, anch’egli sorpreso dai Carabinieri, durante analoga attività ispettiva, con l’allaccio abusivo alla rete pubblica di erogazione della corrente elettrica.