fbpx

Cicala (Cz), produttori, aziende e amministrazione comunale uniti in difesa dei castagneti

imagesE’ il Sindaco di Cicala Alessandro Falvo a darne notizia. “Con un pizzico di orgoglio, ho il piacere di comunicare a tutti i produttori di castagne, che domani sarà avviata per il secondo anno consecutivo la lotta contro il Cinipide Galligeno durante la quale saranno effettuati complessivamente n° 16 lanci di Torymus Sinensis che andranno ad aggiungersi ai 3 dello scorso anno, potenziandone e abbreviandone gli effetti positivi sperati sui castagneti ormai fortemente compromessi.
Alla luce dell’entità del problema e la pressoché inesistente prevenzione, l’unica apprezzabile strategia di contrasto che attualmente viene attuata è la lotta biologica, combattuta mediante l’introduzione del Torymus sinensis (antagonista naturale del Cinipide del Castagno). Si tratta di un altro insetto capace di parassitizzare le larve del cinipide, deponendo le proprie uova nella stessa galla in cui l’animale nocivo le aveva precedentemente deposte. È a questo punto che il Torymus Sinensis può iniziare a svilupparsi, utilizzando come unico nutrimento le larve del cinipide ed esplicando in questo modo il suo effetto benefico sulla pianta per così dire compromessa.
L’importante iniziativa è stata finanziata dal Comune di Cicala, e sponsorizzata da numerosi produttori (coordinati da Sig. Bruno Luigi e Carmine Mazza) e dall’Azienda Muraca srl, azienda leader del settore di trasformazione e commercializzazione di castagne e dell’agroindustria (che ha offerto un rilascio di Torymus per il comprensorio di Cicala), a loro, prosegue il Sindaco Falvo, il nostro vivo apprezzamento e ringraziamento per la sensibilità dimostrata e per aver accolto l’invito dell’amministrazione.
Nonostante tutte le difficoltà economiche del momento storico in cui ci troviamo, siamo riusciti a fare squadra, tutti insieme contro questo parassita e speriamo che nel giro di qualche anno si riesca a far invertire la tendenza della produzione e vedere di nuovo i nostri castagneti rigogliosi di questo prestigiosissimo frutto, irrinunciabile fonte di reddito per le nostre collettività.
I rilasci saranno effettuati in collaborazione con il servizio fitopatologico della Regione Calabria che ci coadiuverà attraverso l’espertissima dott.sa Vincenzina Scalzo.
Il Comune di Cicala, anche quest’anno, non avendo molte risorse proprie da investire, ha percorso anche una strada alternativa ed ha partecipato all’iniziativa messa in atto dalla GreenWood Service s.r.l. di Torino, società che produce e vende il Torymus Sinensis.
L’iniziativa è finalizzata ad effettuare GRATUITAMENTE dei rilasci di Torymus sinensis sui castagni più importanti d’Italia che hanno accompagnato i nostri avi nei secoli precedenti.
Siccome i castagni monumentali non sono pochi in Italia e la disponibilità dell’insetto era limitata, è stata stilata una graduatoria di urgenza delle domande pervenute e l’albero segnalato dal Sindaco di Cicala è stato inserito tra i destinatari del lancio gratuito, che è già stato effettuato lunedi u.s.. La graduatoria è stata stilata dalla GreenWood Service in base ad età, dimensione del tronco e grado di infestazione. Con tale selezione si è garantito al comune di Cicala un rilascio (110 femmine e 55 maschi) che si è classificato tra i primi castagni che, secondo le domande pervenute, hanno appalesato il bisogno del Torymus sinensis con più urgenza.
Il Sindaco Alessandro Falvo e l’amministrazione comunale, ringraziano ulteriormente tutti i protagonisti di questa campagna di lanci di Torymus Sinensis, auspicando che per il prossimo anno le istituzioni preposte si attivino a reperire le risorse per un attacco ancora più massiccio e capillare al Cinipide.