Filadelfia (VV): tenta il suicidio dandosi fuoco il giorno di Pasqua

elisoccorsoPasqua agghiacciante a Filadelfia (VV) dove un uomo, G.P. 38 anni, ha tentato di togliersi la vita dandosi fuoco nella propria auto.

L’uomo, ex autotrasportatore, era rimasto da poco disoccupato, dopo che la ditta di autotrasporti agrigentina per la quale lavorava, a causa della crisi, aveva deciso di licenziarlo.

Sposato con due figli ancora piccoli, in preda alla disperazione, è uscito di casa subito dopo aver consumato insieme alla famiglia il pranzo pasquale.

 Allontanatosi solo di qualche metro da casa, si è cosparso il corpo con del liquido infiammabile e si è dato fuoco vicino alle abitazioni di parenti che in quel momento (intorno alle 14:00) erano ancora seduti a tavola.

 Le grida dell’uomo ormai interamente avvolto dalle fiamme, hanno attirato l’attenzione di un cugino che, corso in strada, ha assistito alla macabra scena.

G.P. forse preso coscienza dell’insano gesto, si è scaraventato fuori dalla propria vettura, un’Audi A3 per gettarsi in una vicina pozza d’acqua nel disperato tentativo di salvarsi la vita.

Non sappiamo ancora se quest’ultimo gesto sarà servito all’uomo per tornare sui suoi passi, perché al momento si trova ricoverato in gravissime condizioni al Centro grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove continua a lottare tra la vita e la morte.