fbpx

L’Ora della Calabria, Magorno (Pd): “pagina da dimenticare”

BheEE4CIQAAxKO3“Sto seguendo con sconcerto e preoccupazione gli sviluppi della vicenda che ha interessato il quotidiano l’Ora della Calabria e la sua mancata uscita in edicola lo scorso 19 febbraio”. Lo afferma in una nota il segretario del Pd della Calabria, Ernesto Magorno. “Desidero – aggiunge – innanzitutto unirmi a chi ha espresso solidarieta’ al Direttore Luciano Regolo e ai giornalisti che lavorano nella testata cosentina. Senza entrare nel merito di quegli aspetti che poi spettera’ agli organi inquirenti valutare, e’ evidente che in questa brutta storia vi e’ stato un tentativo di intimidire e di fare delle indebite pressioni su un organo di stampa, soffocandolo nel suo diritto di informare. Il mio auspicio e’ che vengano chiariti agli occhi dei calabresi gli aspetti piu’ controversi di questa pagina, sicuramente da dimenticare, nel rapporto tra informazione, politica ed editoria”. “Il Partito Democratico, con convinzione – conclude Magorno – e’ dalla parte del diritto ad una piena e trasparente informazione nel rispetto dell’etica e delle regole del giornalismo e della comunicazione”.