Calabria, l’Assessore Trematerra è intervenuto sullo stato fitosanitario di alcuni oliveti del Salento che sta creando allarme

CalabriaL’Assessorato regionale all’Agricoltura fa sapere che la notizia del preoccupante stato fitosanitario riscontrato in alcuni oliveti del Salento sta creando allarme anche tra gli olivicoltori delle regioni confinanti. Quanto divulgato dall’Osservatorio Fitosanitario Regionale della Puglia – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – fa riferimento al “complesso del disseccamento rapido dell’olivo” in quanto la sintomatologia indagata, oltre ad aver messo in evidenza la presenza del batterio Xylella fastidiosa, interessa vecchi impianti già debilitati con presenza di altri organismi nocivi, in particolare funghi responsabili di alcune tracheomicosi, ed insetti come la Zeuzera pyrina. La sintomatologia rilevata negli oliveti della provincia di Lecce è rappresentata da disseccamento e ingiallimento della chioma, imbrunimento dei vasi legnosi e disseccamento ed accartocciamento delle foglie. “Non vi sono ad oggi – ha precisato l’Assessore Trematerra – evidenze di possibili casi di piante sintomatiche negli oliveti calabresi. Onde evitare allarmismi fra gli olivicoltori ed affrontare la problematica fitosanitaria in ogni suo aspetto, l’Assessorato all’Agricoltura, in collaborazione con il Centro Divulgazione Agricola n. 5 dell’Arsac di Corigliano, sta lavorando per organizzare un incontro tecnico-divulgativo al quale prenderanno parte gli specialisti del settore. L’incontro – ha aggiunto l’Assessore – si terrà nella Sala Don Bosco dell’Oratorio Salesiano di Corigliano Calabro, il prossimo 29 novembre, venerdì, alle ore 17.00”.