UniMe: alcune precisazioni di Unidea sul comunicato di questa mattina

unideaDi seguito alcune precisazioni dell’associazione Unidea in merito al comunicato diffuso questa mattina (clicca qui per leggerlo):

Il comunicato stampa di stamattina dell’Ass. Unidea ha cercato di fare un quadro generale della situazione dell’università  di Messina, puntando il dito principalmente sugli scandali universitari degli ultimi mesi. Nel comunicato stampa noi ragazzi di Unidea abbiamo voluto fare riferimento al comportamento di alcune associazioni universitarie di allora che, con il loro comportamento, si resero complici del decadimento del nostro Ateneo. Abbiamo nominato esplicitamente l’associazione Atreju, ricordando la possibilità  che aveva, allora, tramite il proprio rappresentante del Consiglio di Amministrazione dell’Università  di dare un forte segnale di protesta quando il Rettore decise di prorogarsi il mandato, segnale che invece si è concretizzato in un’astensione nel voto. Sulla base di questo abbiamo fatto questa provocazione, molto pesante, e di questo ne prendiamo atto, che spingeva non a fare un confronto tra associazioni ma semplicemente a fare chiarezza su un comportamento che riteniamo che, allora, fu poco incisivo e incoraggiante. Ci scusiamo, quindi, per i toni forti e per non aver indagato a fondo sulle posizioni che altri esponenti di Atreju presero in quegli anni, per parole come “omertà” e “collusi” che hanno ferito la sensibilità  di molti. Continuiamo a credere che il silenzio di quegli anni ci ha danneggiato tutti e che adesso è arrivato il momento di lavorare per la rinascita del nostro Ateneo. A questo proposito riconosciamo l’attivismo che ha mostrato in questi ultimi mesi Atreju, sebbene non ne condividiamo i modi e ci auguriamo che in futuro la condizione del nostro Ateneo possa migliorare.