fbpx

Calabrese ricercato arrestato a Bergamo

imagesI Carabinieri della compagnia di Lamezia Terme hanno arrestato un uomo, Eduardo Caputo, 37 anni, scampato all’arresto nel febbraio del 2011, a seguito di una rapina a mano armata avvenuta nel giugno del 2010 al punto scommesse snai di via Colelli. I militari lo hanno bloccato all’aeroporto di Bergamo, proveniente dall’Inghilterra.

Caputo era stato raggiunto anche da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere in quanto individuato dagli investigatori non solo quale autore della stessa azione criminale in concorso con un altro soggetto, ma, era stato anche identificato quale autore di altri reati tra i quali la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti, furto aggravato e violazione degli obblighi. In un primo momento aveva fatto perdere le sue tracce, portando così la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lamezia Terme ad emanare nel marzo del 2011 un apposito decreto di latitanza e un successivo mandato di cattura europeo in quanto l’attività investigativa condotta dal Nucleo Operativo della Compagnia di Lamezia Terme aveva permesso di accertare che l’uomo si trovava in Inghilterra.

Qualche giorno addietro, la notizia di un suo rientro in Italia ha permesso agli investigatori di verificare che il volo della compagnia Ryan Air proveniente da Manchester sul quale viaggiava il latitante avrebbe fatto sicuramente scalo a Bergamo. E’ stato quindi predisposto dai militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Lamezia Terme, partiti alla volta di Bergamo, un apposito servizio di osservazione che, grazie anche alla collaborazione dei colleghi di Bergamo, ha consentito appena atterrato l’aereo di individuare Caputo e, dopo poco più di due anni di latitanza, dichiararlo in stato di arresto.