fbpx

Catanzaro: cinese tenta di corrompere e poi aggredisce finanzieri, arrestato

gdfNella mattinata del 29 agosto, i “baschi verdi” del gruppo della Guardia di Finanza di Lamezia Terme hanno tratto in arresto un cittadino di nazionalità cinese, per tentativo di corruzione e resistenza a pubblico ufficiale. Il soggetto, alla guida di un grosso furgone carico di merci varie, alla vista dei militari, effettuava improvvisamente una inversione di marcia non consentita, mettendo a repentaglio la sicurezza della circolazione stradale sulla SS18, in prossimità dell’aeroporto lametino.

Bloccato egualmente dalla pattuglia, alla rituale richiesta di patente di guida, foglio di circolazione e documenti di accompagnamento delle merci, l’autista porgeva inopinatamente ad un finanziere una banconota da 50 euro, nell’evidente intento di evitare o “ammorbidire” il controllo.

All’ovvio e deciso diniego dei militari, l’extracomunitario reagiva strattonando e procurando un trauma distorsivo  alla mano destra di  un “basco verde” (15 giorni di prognosi ), tentando ancora – questa volta con imprevedibile violenza – di sottrarsi agli accertamenti di rito.

Immediatamente immobilizzato, veniva arrestato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria. Le ragioni del comportamento della persona arrestata sono presumibilmente riconducibili alla circostanza che guidava senza aver mai conseguito la patente. sulla origine e liceità della merce in trasporto sono in corso ulteriori accertamenti.