fbpx

Ponte sullo Stretto, Ferrero: “usare la penale per progetti alternativi”

ponte sullo stretto

E’ assurdo che il governo paghi una penale di 300 milioni di euro perché non è stato realizzato il ponte sullo Stretto facendo arricchire solo alcune aziende”. Lo ha detto il segretario nazionale di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero a Messina per un incontro elettorale per la raccolta firme per l’articolo 18. ”Sarebbe stato meglio – ha aggiunto Ferrero – che il governo si fosse messo d’accordo con queste società dando loro 300 milioni di euro ma obbligandoli a fare dei lavori alternativi, magari per la realizzazione di opere per prevenire il dissesto idrogeologico in un territorio come quello della provincia di Messina già colpito da terribili nubifragi”.