Siderno: Festa europea della Musica il 21, 22 e 23 giugno

Dal 21 al 23 Giugno Siderno ospiterà, per il secondo anno consecutivo, la Festa della Musica Europea. Un programma ricco come non mai. Artisti folk, rock e reggae&world ci faranno ballare al  suono delle loro travolgenti note.

Questo evento è stato organizzato dalla Pigreco Comunication, in collaborazione con Lele Nucera, direttore artistico della Festa, e il Comune di Siderno, che ancora una volta sostiene le iniziative per la crescita culturale del territorio. Siamo fermamente convinti che i cittadini e l’amministrazione debbano cooperare per lo sviluppo della città e, per dimostrare in questo momento di difficoltà che ricambiamo il sostegno offertoci, vogliamo che sia il sindaco Ritorto ad aprire l’evento. Fondamentale inoltre è stato il supporto degli imprenditori della zona che hanno creduto nel progetto e hanno capito cosa rappresenta per la Locride. Ciascuno ha contribuito come ha potuto, e nessuno si è tirato indietro nonostante la crisi, pur di realizzare la manifestazione. La Festa Europea della Musica non è solo una kermesse musicale, rappresenta la Locride in Italia, e in Europa.

Dopo il successo della passata edizione, quest’anno il progetto è cresciuto: non più una ma tre serate animeranno Piazza Portosalvo e Via Cristoforo Colombo.

L’apertura della tre giorni è di quelle ad effetto per rendere chiari sin da subito il tenore e le ambizioni di questa Festa 2012. I Taran Project, con Mimmo Cavallaro e Cosimo Papandrea, Francesco Loccisano, chitarra battente, sono alcuni degli artisti che il 21 Giugno dalle 19 faranno scatenare Siderno.  La serata rock il 22 Giugno ospiterà artisti come gli About Wayne e gli Autoreverse, protagonisti della scena rock italiana. Ma non solo, in chiusura di serata non perdetevi i We Love Drums con il batterista dei Vanilla Sky, Jacopo Volpe, e preparatevi a ballare tutta la notte con il dj set. Anche l’ultima serata sarà in linea con le altre, sul palco per tutti voi ci saranno i Marvanza Reggae Sound, i QuartAumentata e, a 10 anni dal primo concerto torneranno a Siderno, i Presi per caso, il gruppo nato nel carcere di Rebibbia che racconta con le sue canzoni e gags la dura vita dei detenuti.  La Festa della Musica Europea vi offrirà inoltre la possibilità di ascoltare i brani del nuovo cd di Adela, un’artista che ben ci rappresenta con la passionalità e la forza travolgente della sua voce.

Le sorprese non finiscono qui. Per la prima volta in Calabria i concerti finali saranno preceduti dal video mapping curato da Selene Toscano e Roberto Stranges: delle vere e proprie opere d’arte create con dei giochi di luce illumineranno la facciata della Chiesa S. Maria di Porto Salvo.

Sarà una manifestazione capace di stare alla pari con i festival nazionali. Mimmo Cavallaro, Cosimo Papandrea e i Taran Project, gli Autoreverse, i Marvanza Reggae Sound infatti sono tra gli artisti che hanno calcato il palco del Primo Maggio a Roma. E noi li avremmo tutti a cantare e ballare per la nostra Locride.