Reggina, con Dionigi torna Sarno?

Si attende ormai solo l’ufficialità, ma Dionigi sarà il nuovo allenatore della Reggina non appena risolverà il suo contratto con il Taranto, in scadenza nel 2016. La società sembra essere già attiva e il Ds Giacchetta, secondo il Corriere dello Sport, è intenzionato a riportare Vincenzo Sarno in Calabria. Il piccolo fantasista è attualmente in prestito alla Virtus Lanciano, squadra con cui è impegnato nella finale playoff contro il Trapani, dopo essere stato assolutamente decisivo nella semifinale con il Siracusa. A soli 10 anni lo chiamavano “Il nuovo Maradona” e il Torino lo acquistò per 120 milioni di lire. Probabilmente, proprio a causa delle troppe ed esagerate aspettative su di lui, la sua carriera ha sempre oscillato tra Serie C1 e Serie C2. Nel Gennaio 2011 lo acquistò la Reggina e nelle poche partite da lui disputate, mostrò subito il suo talento, facendo ottima figura. Determinante fu il suo ingresso nella semifinale playoff di Novara, in cui cambiò la partita e sfiorò anche il gol del 3-1, prima dell’eurogol di Rigoni. In questa stagione non è mai stato preso in considerazione da Breda ed è stato scaricato da Gregucci, nonostante le sue qualità, che lo rendevano forse l’unico giocatore amaranto in grado di fornire l’ultimo passaggio agli attaccanti, soprattutto dopo l’addio di Missiroli. Si spera davvero che possa ritornare e che Dionigi abbia il coraggio di puntare su di lui, perchè calciatori con i piedi buoni, specialmente in una categoria come la Serie B, non si rifiutano mai, a prescindere. Chissà…se avesse segnato a Novara forse sarebbe stato titolare, magari in serie A, ma queste sono solo supposizioni.