Reggio: nasce ufficialmente il gruppo comunale di Protezione Civile

Con la consegna degli attestati ai volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, si è concluso il corso di formazione sviluppato complessivamente in 42 ore di lezioni teorico – pratiche promosso dal Comune di Reggio Calabria e che ha visto il coinvolgimento di otre 250 iscritti.

Numerosa è stata anche la presenza dei componenti delle varie associazioni di volontariato i quali, già inseriti nell’albo comunale, hanno collaborato alla buona riuscita del corso assistendo alle 14 lezioni tenute dagli esperti del settore.

Soddisfazione per gli eccellenti risultati raggiunti è  quanto è stato espresso dai responsabili di protezione civile presenti all’auditorium “Versace” di palazzo Ce. Dir. come si evince dagli interventi dell’Ing.  Rosario Morena e dell’ Arch. Giuliana Carmagnola rispettivamente coordinatore del corso e responsabile del Settore di protezione Civile nonché dal plauso dell’Arch. Marcello Cammera dirigente del settore.

<< Un corso, questo, volto all’attività di volontariato ed al servizio dei cittadini che si pone come scopo primario la formazione di un gruppo coeso di persone con obiettivi comuni e che, al contempo, si pregia di essere un gruppo composto da donne uomini e ragazzi “formati ed informati” sui rischi, le reali difficoltà da fronteggiare e le idee chiare sui compiti che saranno chiamati a svolgere>>, questo quanto è stato espresso dal promotore del corso, l’Assessore Comunale alla Protezione Civile Giuseppe Martorano il quale sostiene che questo successo deve essere concepito da tutti non come un punto di arrivo, bensì come un punto di partenza per tutte le attività che si svilupperanno con l’amministrazione comunale.

A dimostrazione della validità del progetto, lo stesso Assessore Martorano è stato il primo iscritto al corso per diventare “operatore di Protezione Civile”.

Un corso a costo zero, che però non sarebbe stato possibile realizzare senza la partecipazione dei docenti e di tutti i corsisti con i quali il sindaco della città di Reggio Calabria si complimenta a nome di tutta la popolazione per l’utilità del servizio che si presteranno a compiere.

“Un lungimirante esempio di aggregazione e solidarietà che mira a diventare un esempio da seguire – continua Arena – una valida iniziativa ed una importante risorsa per lo sviluppo della nostra città a così alto rischio sismico ed idrogeologico”.

Anche il Dott. Franco Torchia, Sottosegretario Regionale alla Protezione Civile ritiene che questo sia un corso destinato a restare nella storia della città di Reggio Calabria  perché il primo “gruppo comunale” che si è costituito nella città capoluogo. Questo deve essere un esempio da esportare su tutto il territorio della Regione Calabria – afferma a gran voce – sostenuto dal Dott. Salvatore Mazzeo responsabile del Dipartimento Presidenza Settore Protezione Civile della Regione Calabria. Quest’anno, ricade il ventennale della prima legge di riferimento sulla Protezione Civile e come rappresentanti della Regione Calabria l’augurio che ci facciamo è che l’esempio di Reggio Calabria venga condiviso anche dagli altri comuni calabresi. Per questo ci stiamo attivando per creare dei corsi di formazione specifici per i tecnici comunali della Calabria e per le associazioni di volontariato. Abbiamo messo in moto – conclude Torchia – una macchina organizzativa che sta percorrendo tutto il territorio regionale e sta facendo camminare la macchina del volontariato.

Infine, dopo i doverosi ringraziamenti al responsabile dell’unità di Protezione Civile Regionale, Nino Catalano, che supportato dalla sua struttura e dai suoi dipendenti, si è ha messo a disposizione per la buona riuscita dell’evento, il Sindaco Arena ed il Sottosegretario Torchia si sono  complimentati con tutti i corsisti per lo straordinario percorso intrapreso procedendo poi alla consegna degli attestati ai professori, ai rappresentanti delle associazioni, agli uditori ed a tutti i corsisti.