Un mini arsenale nel rione Santo di Messina. Sono in corso le indagini

Un casolare abbandonato pare essere diventato sede di deposito di fucili e pistole. Un mini arsenale che è stato scoperto nei pressi del rione Santo di Messina. Gli investigatori della Squadra Mobile hanno trovato e sequestrato due fucili semiautomatici, due doppiette, una pistola marca Smith&Wesson cal. 7,65 e circa 150 cartucce per arma lunga. Inoltre, nell’immobile, sono stati rinvenuti anche arnesi da scasso e materiale che generalmente si utilizza per confezionare le sostanze stupefacenti come bilancini di precisione, una piastra artigianale completa di accessori e sostanza da taglio. Sono attualmente in corso tutti gli accertamenti tecnici del caso per arrivare a definire i dati identificativi delle armi, che, probabilmente, sarebbero state rubate.