Danza: a Catania i Tangueros Luis Castro e Claudia Mendoza

Onore al merito all’associazione culturale catanese, ”Caminito Tango”, che sta realmente facendo di Catania una delle principali capitali ‘tanguere’ di livello internazionale. Fra i tanti motivi, la costante presenza, in citta’, di stars di levatura mondiale che di certo contribuiscono ad accresce le competenze tecniche degli appassionati catanesi e ad infondere curiosita’ nei confronti di questa straordinaria disciplina che e’ gia’ forte per il suo proverbiale fascino latino. In cartellone per un lunghissimo periodo a ‘Broadway’ con la Compagnia ‘Forever Tango’, Luis Castro e Claudia Mendoza, dopo le performances di venerdi, sabato e quella odierna, anche dal 27 al 29 gennaio, saranno le guest stars di preziosi workshops, stage e show, in programma presso il Centro Projecto-Tango di via della Scogliera, 18, dalle 20:00 alle 23:00. Domenica 29, inoltre, l’Empire di via Zolfatai 12, il ‘tempio’ del tango catanese, vedra’ ospiti ancora i due ballerini argentini. Per Catania una grande opportunita’ per vedere all’opera due ”mostri sacri” del tango internazionale e per carpire il piu’ possibile segreti che arricchiscano il bagaglio di conoscenze tanghere di ogni appassionato. Intenso week-end, quindi, nel quale i ‘tangueros’ catanesi potranno seguire lezioni e workshops per tutti i livelli di approfondimento.
Workshops esclusivi, in cui i due artisti e maestri contribuiranno a “spiegare” il tango partendo dalla sua miscela di semplicita’ e complessita’ e in cui verranno trattati i punti cardine del loro stile (il metodo ‘Castro y Mendoza’), un metodo ed un programma registrati che tentano di ordinare e tradurre in parole, la struttura di un cosi’ sofisticato ballo, per permettere a chi ama il tango di viverlo pienamente, andando oltre la meccanicita’ di una mera esecuzione. Nel corso dei workshops i due argentini si avvarranno dell’assistenza di Angelo e Donatella Grasso, (che con Luis e Claudia studiano gia’ dal 2000), i maestri catanesi dell’Accademia Projecto-Tango che, in esclusiva per Catania e la Sicilia, propongono agli allievi dei loro corsi il metodo “Castro y Mendoza”. ”Ancora una volta – dice Elena Alberti , presidente di CaminitoTango – un grande evento che unira’ con un filo sottile Catania a Buenos Aires: non un evento sul tango ma un evento con il tango”. Luis Castro e Claudia Mendoza, ”…the most distintive performers…”, come scritto da Jennifer Duning sul New York Times, hanno riscosso riconoscimenti critici quali una nomination per il Tony Awards, per il Drama Desk e per l’Outer Critcs Circle.
Da ventuno anni sulla scena del tango internazionale, i due artisti, ballerini e maestri riconosciuti ed apprezzati universalmente per la loro creativita’, la loro pedagogia e la loro arte, promuovono una danza intensa e raffinata, una sottile mescolanza di eleganza, liberta’ e sensualita’, accompagnate da una rigorosa tecnica. Insieme sublimano le loro qualita’ trasferendo un tango creativo ed emotivo alle nuove generazioni ‘tanguere’ del Terzo Millennio. L’Associazione Culturale Caminito Tango Catania nasce nel 1997 con l’obiettivo di svolgere attivita’ di diffusione del tango argentino a Catania mediante incontri, convegni, recitals, stage ed eventi. L’Associazione ha inaugurato nell’Aprile del 1997 la prima milonga della Sicilia. I neo tangueros cominciarono ad incontrarsi ogni sabato sera in un underground dai tipici tratti argentini presso il Circolo Culturale del MOLO-2. La milonga ‘Caminito’ e’ l’unica a Catania che continua ad operare senza soluzione di continuita’: i suoi luoghi “storici” sono stati, dopo il ‘Molo 2′ di partenza, il ‘PalaCus’, la Sala De Curtis, il Palazzo Bruca, il centro ‘Majaze” e il circolo ‘AcquaSanta’. Oggi gli incontri tipici di ‘Caminito Tango Catania’ si svolgono il mercoledi e il sabato sera, e la domenica pomeriggio due serate ‘lounge’ all’Empire e al Cus e un Happy Hour, ancora all’Empire, in locali dai tipici tratti argentini. Per la sua decennale attivita’ in tale ambito e’ stata recentemente nominata (unica associazione a livello nazionale) come ”rappresentante  in Italia della prestigiosa Academia Nacional del Tango de Buenos Aires”, organismo governativo della capitale argentina il cui direttore, Horacio Ferrer, e’ il paroliere di tanti tanghi di Astor Piazzolla. Tale riconoscimento da’ un riferimento chiaro e storicamente ineccepibile alle attivita’ che l’Associazione intende continuare a portare avanti nei prossimi anni.