fbpx

Reggio Calabria, Minicuci abbandona la Lega e aderisce al gruppo misto. Recupero: “che sia un civico e non della Lega non è una notizia” [FOTO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria, Minicuci abbandona la Lega e aderisce al gruppo misto: presa d’atto ufficiale del già candidato a sindaco del Centro/Destra

Nel primo consiglio comunale di Reggio Calabria della nuova consiliatura, presa d’atto ufficiale del già candidato a sindaco del Centro/Destra, Nino Minicuci. L’uomo scelto da Salvini aha abbandonato la Lega aderendo al Gruppo Misto. “Che sia un civico e non fosse della Lega non è una notizia”, rassicura Franco Recupero, del direttivo provinciale e segretario provinciale della Lega di Reggio Calabria.

Reggio Calabria: Enzo Marra eletto presidente del Consiglio, decisivo il voto di Saverio Pazzano [FOTO]

Reggio Calabria, per Angela Marcianò scatta la Legge Severino: sospesa dal consiglio comunale, ma Minicuci non ci sta. “Notifica andava presentata durante la seduta, non prima” [DETTAGLI]