Calabria, il bambino travolto da un cancello ora respira da solo

Un pesante cancello lo aveva travolto pochi giorni fa a Guardia Piemontese: le condizioni restano gravi, ma c'è un piccolo segnale incoraggiante

StrettoWeb

La fioca luce della speranza si riaccende dopo gli attimi di terrore vissuti nei giorni scorsi a Guardia Piemontese dove un bimbo di 3 anni è stato travolto da un cancello. Il piccolo Santiago, però, non si è mai arreso e ha dato i primi segnali incoraggianti di ripresa: ha cominciato ad iniziare respirare da solo ed è stato estubato. I medici del reparto di Terapia Intensiva non hanno ancora sciolto la prognosi, a causa dei gravi traumi riportati.

Resta dunque ricoverato in reparto, ma questo piccolo, importante, dettaglio non può che essere accolto positivamente. Santiago, il 29 giugno scorso, è rimasto vittima di un terribile incidente in un lido della zona, dove il pesante cancello di metallo ha ceduto e lo ha schiacciato. Sull’accaduto indagano i Carabinieri della stazione di Guardia Piemontese.

Condividi