Reggio Calabria, un paziente oncologico: “devo fare ecografia, al GOM mi hanno prenotato tra 8 mesi!”

Reggio Calabria, la lettera di un cittadino relativamente alla prenotazione di una visita medica al Gom

StrettoWeb

Un lettore di StrettoWeb ci ha inviato una lettera firmata relativamente ad una prenotazione per una visita medica presso il Gom di Reggio Calabria. Ecco il testo della lettera: “Come molti anziani devo controllare la prostata e per farlo serve un’ecografia transrettale. Unico posto a Reggio dove la fanno in convenzione è il reparto urologia del GOM. Munito di prenotazione il 19 aprile (cioè ieri) mi collego con il sistema di prenotazione online CUP Regionale. Prima data utile LUNEDI 23/12/2024 a Palmi. Altro appuntamento accettato, dopo sette giorni in urologia del GOM di RC per Martedì 31 dicembre 2024”.

“Forse nessuno intuisce che per persone anziane, ammalati (esenti per patologia), dare prenotazioni distanti decine di km crea molti problemi e in ogni caso sempre dopo otto mesi. Serve implementare da subito il sistema e dare la precedenza per esami e visite a malati esenti per patologia da fare in città. Un esame celere può salvare una vita ed evitare costosi interventi, in maggioranza fatti fuori regione, come i dati sulla mobilità oncologica calabrese del 2022 dimostrano:
– il 58% dei malati oncologici fa gli interventi fuori regione ( ma a chi interessa)?”.

“Nel 2022 dei pazienti oncologici necessari di ricovero: il 42,9% in mobilità a grande distanza, il 9,1% mobilita in regioni vicine e solo il 48% viene ricoverato nella Regione Calabria. Sentiti ringraziamenti alla Sanità pubblica reggina del Grande Ospedale Metropolitano. A voi lettori le considerazioni”.

Condividi