fbpx

Maltempo Sicilia, alluvione a Palermo: 2 morti annegati in auto, piogge senza precedenti per Luglio devastano la città [FOTO]

/

Maltempo a Palermo: violento nubifragio mette in ginocchio la città

Una drammatica alluvione ha messo in ginocchio Palermo questo pomeriggio. Una vera e propria alluvione ha allagato completamente le strade rendendole dei fiumi in piena con decine di auto sommerse dall’acqua lungo viale Regione Siciliana, principale arteria d’accesso alla città. Il violento nubifragio ha provocato anche la morte di due persone che si trovavano a bordo di un’auto che è stata in pochi minuti travolta dalla furia dell’acqua lungo il sottopassaggio di via Leonardo Da Vinci. Per i due occupanti non c’è stato niente da fare. Sul posto è intervenuta la squadra di sommozzatori dei Vigili del fuoco. Sempre lungo viale Regione Siciliana, stavolta all’altezza del sottopassaggio di viale Michelangelo, decine di automobilisti hanno trovato la salvezza abbandonando le auto trascinate dall’acqua. Due fratellini, di cui uno molto piccolo di appena nove mesi, sono stati soccorsi e ricoverati in ospedale per ipotermia. Durante il nubifragio che si e’ abbattuto, questo pomeriggio, sulla citta’, sono rimasti intrappolati in auto, insieme con i loro genitori. La famiglia stava percorrendo il sottopasso di viale della Regione Siciliana, all’altezza di via Sardegna. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine. Dagli ospedali cittadini, sono state prese coperte termiche e teli per dare assistenza agli automobilisti e alle persone soccorse in strada.

Nubifragio Palermo, morti per il maltempo: il marito era sceso dall’auto per chiedere aiuto

Il marito era sceso dall’auto per chiedere aiuto e la moglie era rimasta a bordo, ma la furia dell’acqua li ha travolti: e’ la tragica ricostruzione di quanto accaduto questo pomeriggio, nel sottopassaggio di viale della Regione Siciliana, dove sono morte due persone. Sul posto sono intervenuti polizia e vigili del fuoco. “Ho visto il marito scendere dall’auto“, “chiedeva aiuto per la moglie, rimasta dentro l’auto”, dice all’ITALPRESS l’autista di un tir che avrebbe assistito alla scena in cui a Palermo hanno perso la vita due persone. “Giunto al sottopasso, ho visto un’auto ferma, avrei voluto dar loro aiuto ma poi sono spariti, sono annegati“, racconta il testimone.

Nubifragio Palermo, Musumeci: “dolore e rabbia per le vittime”

Dolore e rabbia ha espresso il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, assieme ai sentimenti di cordoglio, alle famiglie delle “vittime innocenti di Palermo”. “Tragedie come queste – ha detto il governatore – debbono farci riflettere sulla necessità di adottare nuove e urgenti strategie di prevenzione e di pianificazione del territorio, specie in quelli devastati da speculazioni selvagge. Ce lo impone il mutamento climatico e la responsabilità del ruolo di chi amministra“.

Nubifragio Palermo, Faraone: “grande apprensione e tristezza”

Seguo con grande apprensione e con la tristezza nel cuore le notizie che arrivano dalla mia Palermo, colpita nel giorno solenne di Santa Rosalia da un temporale improvviso e violentissimo che ha provocato due vittime e diversi feriti. In questi momenti, soprattutto in questi momenti di smarrimento e dolore, occorre che l’intera comunita’ si tenga per mano“. Lo scrive su Facebook il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone. “Io ci sono e invito tutti a far prevalere unita’, responsabilita’ e serieta’ – continua Faraone -. Un grande grazie alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco, alle donne e agli uomini della Protezione civile, ai soccorritori e a tutti coloro che in queste ore sono impegnati a fronteggiare questa terribile tragedia“.

Tutti i dettagli meteorologici su http://www.meteoweb.eu/

Maltempo, l’estate diventa un incubo in Sicilia: freddo e pioggia senza precedenti, alluvione a Palermo e nubifragio a Catania