Messina a misura di smartphone: un’idea (geniale) per promuovere turismo e territorio [VIDEO]

/

L’idea del social media manager Andrea Parisi: un progetto innovativo, per far conoscere ai turisti la città di Messina in modo semplice e smart

Immaginate di poter visitare una città in lungo e largo, senza perdervi nulla e senza aver bisogno di  ingombranti cartine, guide turistiche o scomode e improbabili App. Immaginate che nel vostro percorso alla scoperta della principali attrazioni troviate delle “paline informative”, con tanto di QR-Code, che vi guidino nell’itinerario da scegliere. Per fare tutto questo vi basteranno  il vostro smartphone e  Google Maps, un app già preinstallata sul vostro dispositivo elettronico. Parliamo dell’idea del social media manager messinese Andrea Parisi: un progetto innovativo per far conoscere ai turisti  la città di Messina in modo semplice e smart. Parisi ha già presentato il progetto in commissione a Palazzo Zanca. Vediamo di capire meglio in che cosa consiste la sua geniale idea:

Obiettivo: promuovere turismo, territorio e imprese

L’obiettivo principale è quello di coinvolgere i migliaia di turisti che annualmente arrivano in città a bordo delle navi da crociera, invogliandoli a visitare le principali attrazioni di Messina.

Il turista non dovrà installare alcuna App sul suo smartphone, perché utilizzerà quella che ha già in dotazione sul suo cellulare: userà Google Maps come “Guida Turistica”. Grazie al tool di Google il turista potrà selezionare percorsi personalizzati, scegliendo i suoi “punti d’interesse“.

Il sistema della Paline informative con QR-Code

Per agevolare il turista nell’individuazione dei vari percorsi, in città dovranno essere installate delle paline informative, con tanto di QR-Code. Ogni colore della palina coinciderà al percorso prescelto dal turista. Le paline avranno i colori tipici di Google e ognuna di essa potrà indicare, ad esempio, un percorso storico religioso, un percorso commerciale, un percorso enogastronomico o dolciario.

Opportunità di promozione commerciale

Uno degli aspetti più interessanti del progetto è che sulle Paline potranno essere affisse pubblicità. Le imprese locali potranno affittare lo spazio sottostante della struttura informativa: si tratta di semplici pannelli montati sotto la palina, che rimanderanno l’utenza al Punto Google. Il sistema sarà integrato con Google My Business. Tutto cioè ovviamente comporta dei vantaggi sia al Comune di Messina, che alle imprese che decidono di investire in questa forma innovativa di pubblicità.

“Messina- racconta Andrea Parisi ai nostri microfoni– può veramente diventare più accogliente utilizzando piccole idee che sfruttino al meglio quello che è già stato inventato”.

Il progetto prevede il lavoro sinergico di alcuni attori, che svolgeranno un ruolo chiave nella promozione della città:

Il Comune di Messina

Il Comune di Messina si occuperà della creazione di una “Commissione Storica Operativa”, selezionando gli operatori che ne faranno parte. Un supervisore si occuperà dell’avvio della manifestazione d’interesse per l’installazione delle Paline Informative congrue al Progetto. La Commissione Storico Operativa selezionerà i luoghi d’interesse, realizzerà le mappe e affiderà gli spazi pubblicitari alle aziende che vorranno sfruttare quest’opportunità di promozione commerciale.

Confcommercio, Confartigianato, Camera di Commercio, Confesercenti

Saranno integrante del programma e informeranno i propri associati e le imprese. Commissione e imprenditori lavoreranno in sinergia.

Associazioni

Il progetto è aperto anche alla associazioni che intendono promuovere le loro idee, raccogliere consensi e fondi sfruttando il turismo.

Nell’intervista rilasciata da Andrea Parisi ai microfoni di StrettoWeb gli ulteriori dettagli del progetto:

Messina a misura di turista: l’idea di Andrea Parisi per promuovere il marketing turistico [VIDEO]

 

 


Valuta questo articolo

Rating: 3.7/5. From 3 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE