Un nuovo Palagiustizia a Messina: ecco il progetto di Achille Baratta [FOTO, DETTAGLI e INTERVISTA]

/

Achille Baratta presenta l’avveniristico progetto per il secondo Palagiustizia a Messina: “sorgerà sulle terrazze del Tribunale”

Presentato stamattina a Messina il progetto delle Torri di Palazzo Piacentini, l’avveniristica soluzione proposta dall’ingegnere Achille Baratta per il secondo Palagiustizia a Messina. Come già anticipato ai microfoni di StrettoWeb, per Baratta l’area in cui far sorgere il secondo palazzo di giustizia della città dello Stretto è quella delle terrazze di Palazzo Piacentini. L’ingegnere propone infatti  la costruzione di due imponenti torri sui tetti del Tribunale di Messina. Nel progetto sono previsti parcheggi, archivi e soprattutto uffici.

Il progetto prevede due strutture in acciaio che nella parte cantinata si inseriscono nella parte posteriore del fabbricato con accesso dalla strada secondaria, come avviene oggi. Le due torri avranno in totale sette piani:  tre per i parcheggi (per un totale di 1800 mq), uno per un Hall e un piano per archivio (in totale 600 mq).  Le torri quindi non intaccano l’edificio preesistente.

I vantaggi del progetto di Baratta sono molteplici: le nuove strutture costituiranno un edificio autosufficiente dal punto di vista energetico e l’energia prodotta dai pannelli solari di facciata azzereranno i costi di esercizio. “Un illuminazione a led colorati- aggiunge l’ingegnere- segnalerà le due torri come sicurezza e come segno di quell’orgoglio civile di una città sullo Stretto“.

All’interno gli edifici prevedono una progettazione molto rigorosa: tutti i piani avranno una pavimentazione in gomma civile nera, gli infissi interni saranno tutti uguali in forma e dimensioni e saranno in plastica rafforzata.

La facciata sara di struttura metallica e con vetratura, dotata di persiane e lamelle in plastica regolabili. Per quel che riguarda i tempi, la costruzione delle due torri potrebbe avvenire entro un anno. I costi stimati da Baratta sono pari a 12.111.600,00 euro per torre e l’utile pari a 16 milioni e mezzo di euroil che– commenta l’ingegnere- significa che ogni torre si paga da sola e dà spazio alla realizzazione al parcheggio anteriore progettato”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...