fbpx

Reggio Calabria: concluso il concorso “Missio Ragazzi 2017-2018”

/

Reggio Calabria: si conclude con successo il concorso “Missio Ragazzi 2017-2018” nella suggestiva cornice del Parco della Mondialità

Nella suggestiva cornice del Parco della Mondialità il 15 maggio si è concluso il Concorso MISSIO RAGAZZI 2017-2018 “OBIETTIVO: PACE sul pianeta Terra. INSIEME!”. Realizzato dal Centro Missionario Diocesano con la POIM MISSIO RAGAZZI a cura della Delegata diocesana Cinzia Sgreccia, Direttore Sac. Yves Pascal Nyemb, il Concorso si rivolge alle scuole  (età dagli 8 in su) con l’obiettivo di  formare i giovani  alla cooperazione e alla solidarietà. E’ abbinato al  Progetto “Nutrivida” II anno, destinato ai bambini del Centro educazionale provenienti dalle favelas a Bahia in Brasile.

Si ringraziano le otto scuole che hanno aderito al Concorso e i rispettivi Dirigenti: (in ordine alfabetico di scuola) Professori Bruno Demasi,  Campus S. Vincenzo De’Paoli, Eva R. M. Nicolò, Vicaria Elisabetta Chinnì, Cassiodoro Don Bosco, Sonia Barbieri,  Catanoso De Gasperi, Giuseppe Romeo, De Amicis-Spanò Bolani (con pl. Frangipane), Margherita Nucera, Nosside Pythagoras, che si ringrazia particolarmente per aver autorizzato l’esibizione dell’Ensemble dell’Orchestra diretta dalla Prof.ssa Marilena Lo Presti,  Maria Morabito, Vicario Antonio Megale, San Sperato Cardeto; Orsola Latella,  Diego Vitrioli – Principe Di Piemonte; Liceo A. Volta, Angela Maria Palazzolo, Vicaria Anna Maria Borrello, che ringraziamo per la grande disponibilità. Oltre ai Docenti Referenti.

Il percorso consiste  nell’approfondire  tre temi proposti a partire dal messaggio della Custodia del Creato e i documenti di Papa Francesco con la consulenza del prof B. Salvarani,  i pp.  Saveriani e lo psic. A. Petronio: le cause della povertà e delle migrazioni; l’inquinamento della terra e l’impegno personale ad adottare Nuovi Stili di Vita ogni giorno, a casa, nel proprio condominio, a scuola, nella comunità; e realizzare degli elaborati finali. Metodo proposto:  interconfessionale, interdisciplinare e in modalità non individuale al fine di  formare alla cooperazione e  alle tematiche equo e solidali.

Gli elaborati delle scuole sono stati valutati da una  Commissione interna, composta da  p. Gianni Biancotto, pp. Somaschi, p.Vincenzo Toscano sj,  sr. Elena Marta Troiano, Francescana Alcantarina, prof.ri Santo Caserta, Melina Ciancia, Antonella Villa, Nunzia Cocuzza e il medico Tito Squillace (attualmente in missione in Uganda) oltre al Direttore,  e sono stati esposti nella Galleria dei giovani artisti per costruire insieme la Pace.

 La Giuria popolare degli studenti  ha assegnato il primo posto al n. 47, tela l’Inquinamento in Italia”, i.c. Nosside Pythagoras; secondo posto n.56, “Noi , il ponte futuro”, i.c. Cassiodoro don Bosco; terzo posto n.29,Madre Terra (albero)”, i.c. Cassiodoro don Bosco.

 A causa delle condizioni meteorologiche il programma del 15 maggio ha subìto qualche variazione, per cui  gli ospiti in vero stile missionario, si sono spostati a rotazione nelle salette. P. Pasquale Macchia, Superiore dei p. Somaschi,  ha dato il benvenuto al Parco della Mondialità. L’Incipit “Senza frontiere” di Alex Franzò, Baritono, testo a cura della prof.ssa Anna Gitto in collaborazione con la Prof.ssa Laura Benedetti Isidori, Pianista, ha conquistato gli studenti.

La Bellezza e la Pace” , ha affermato il Dott. Saeid Sardarzadeh, rappresentante della confessione Baha’ì,  “appartengono a  tutte le religioni e insieme portano all’unità”. L’ospite d’Onore, un giovane testimone migrante cristiano-copto, grazie alla collaborazione con l’ass. Abakhi, pres. Alessandro Cartisano,  ha parlato della sua forte esperienza vissuta nel viaggio di Speranza dall’Egitto all’Italia. Il saluto  del Vicario generale della Diocesi, Sac. Giovanni Polimeni,  ha impreziosito la Giornata.  L’Emporio della solidarietà Genezareth, dir. Sac. Nino Russo, ref. Angela M. Branca, ha organizzato il laboratorio La Boicottega insieme all’ass. Lelefante. Il Gruppo di Acquisto Solidale “Felce e Mirtillo”con ortaggi e verdure ha approfondito l’importanza dell’acquisto a km 0 per un’agricoltura sostenibile. La Prof.ssa Gabriella Cutrupi, direttrice del Centro Studio Danza,  superando l’aspettativa, ha concluso la Giornata in Anfiteatro con il laboratorio coreografico  sulle note di Il Cerchio della Vita The Lion King.

Si ringraziano le associazioni e i collaboratori che hanno permesso l’organizzazione dell’intera Giornata: Antonio Arrigo, tecnico del Suono, Azione Cattolica, resp. Titti Falcone ed equipe, Polisportive Salesiane Giovanili, resp. Demetrio Rosace, Dott.ssa Antonella Villa, già Cem Mondialità, l’Ass. Lelefante, resp. Dott.sse Francesca e Catia Megale, Moci RC, resp. Prof. Santo Caserta, ref. Anna Rita  Crucitti,  SAE RC.

Al di là di ogni previsione, il tempo  quest’anno ha messo alla prova gli organizzatori; tuttavia… in  fondo… “La vita non è aspettare che passi la tempesta, ma imparare a ballare sotto la pioggia” (Mahatma Gandhi). E crederci insieme!

Cinzia Sgreccia