fbpx

Rampelli: “pericolo fascismo? La sinistra amministra in città intitolate a Stalin”

bandiera stalin Foto di Yuri Kochetkov / Ansa

“Ci sono ancora strade e piazze intitolate a Stalin senza che i sindaci del PD abbiano mai mosso un dito per cancellare dalla toponomastica”, fa notare Rampelli

“A chi critica Fratelli d’Italia e Vox suggerisco di guardare in casa propria e spiegare perché nelle città da loro amministrate ci sono ancora strade e piazze intitolate a Stalin senza che i sindaci del PD abbiano mai mosso un dito per cancellare dalla toponomastica i riferimenti a un sanguinario dittatore del comunismo”. E’ quanto scrive in una nota Fabio Rampelli, deputato di Fratelli d’Italia, in riferimento all’intervento di Giorgia Meloni con un video registrato alla kermesse del partito di estrema destra spagnolo. Una notizia commentata dal mondo politico e dai maggiori quotidiani nazionali.

“Nel 2022 ci si aspetterebbe una ferma condanna di tutti i totalitarismi – afferma ancora Rampelli – , eppure alla sinistra piace solo inventare menzogne su partiti di destra come nel caso di VOX etichettato come partito neo franchista, poiché teme la visione d’Europa che abbiamo. Vogliamo un’Europa attenta agli interessi nazionali, fatta di tante patrie unite in una federazione che regolarizzi gli interessi nazionali per evitare che gli atti di egoismo di Germania e Olanda diventino la regola”, conclude.