fbpx

Reggio, Ascrizzi (Gilda): “rilancio, ruolo e importanza dell’elezioni RSU della scuola”

Logo Gilda

Reggio Calabria, il prof. Ascrizzi vuole precisare come la Federazione Gilda Unams è composta da diverse strutture operative autonome che nella propria diversità e differenza operano unitamente a difesa dei diritti dei lavorati del comparto scuola

Parafrasando Pier Paolo Pasolini, la finalità di una Federazione e di un sindacato è incentrata sulla necessità di garantire i diritti degli altri, ossia di fare in modo che un beneficio non venga usato come arma sociale e professionale”. Sono queste parole usate dal Prof. Ascrizzi Marco nella veste di segretario provinciale  della Federazione Gilda Unams di Reggio Calabria e coordinatore provinciale della Gilda Insegnanti di Reggio Calabria. In vista delle prossime elezioni RSU scolastiche, il prof. Ascrizzi vuole precisare come “la Federazione Gilda Unams (FGU) è composta da diverse strutture operative autonome (SOA) che nella propria diversità e differenza operano unitamente a difesa dei diritti dei lavorati del comparto scuola. In particolare, anche a seguito di alcune informazioni fuorvianti, il segretario provinciale della FGU sottolinea come la federazione sia composta dalle seguenti sigle: ANPA e SINATAS (per il personale ATA), SNADIR (per gli insegnanti di religione), UNAMS Scuola e GILDA degli Insegnati (solo docenti), che stanno concorrendo con le stesse liste per la campagna elettorale”. Svestendo il ruolo di unico segretario provinciale della FGU, il prof. Ascrizzi evidenzia “il ruolo della Gilda degli Insegnanti, di cui è il coordinatore provinciale, che si differenzia (rispetto alle altre sigle) in quanto il coordinatore non è un primus inter pares,  ma un semplice moderatore delle istanze che gli iscritti al sindacato propongono per il mondo della scuola”.

La Gilda degli Insegnanti, infatti, “si contrappone da sempre al sindacalismo tradizionale che intende la scuola quasi come in servizio, gli alunni e le famiglie come clienti e i docenti come semplici mediatori culturali”, come riportato nella stessa agenda della Gilda degli Insegnati. “Non una posizione politica e/o partitica, ma la scelta di difendere una categoria, spesso maltrattata  dalla stessa politica e dalla società – prosegue il coordinatore provinciale della Gilda – con un richiamo a quelle gilde medievali, nate proprio a difesa delle professionalità”.  Ascrizzi evidenzia come il direttivo sia una casa, un luogo di confronto, con un gruppo dirigente composto anche dai docenti e dalle docenti: Russo Paola, Vecchié Tania, Cardia Donatella, Mazzetti Paola, Paone Mariateresa, Cutrupia Rosario, tutti nella veste di dirigenti sindacali; senza dimenticare il ruolo fondamentale delle/dei consulenti Amadeo Anna Maria, La Mantia Rosalba, Vincenzo Ferrara e Demetrio Labate.

Tutte professionalità al servizio del corpo docente e delle esigenze del comparto scuola, troppo spesso “vittima di interessi altri – prosegue Ascrizzi – mentre diventa imperativo un nuovo postulato che veda nelle RSU una rappresentanza attiva, soprattutto come terminale periferico/locale delle istanze della Gilda Insegnanti ”. Per questo motivo il prof. Ascrizzi Marco – nella veste di segretario provinciale della FGU di Reggio Calabria e di Coordinatore provinciale di Gilda Insegnanti di Reggio Calabria – invita tutti gli iscritti a partecipare attivamente alle elezioni, perché “nessuno si libera da solo e diventa importante essere parte della vita attiva del mondo Scuola, per fare veicolare le nostre idee e difendere i nostri diritti”.