fbpx

Covid, il ricercatore Reda denuncia Figliuolo: “ha ammesso che si tratta di una vaccinazione di massa sperimentale”

Figliuolo Covid Foto di Luca Zennaro / Ansa

Il ricercatore del Dipartimenti di Chimica Unical ha denunciato il Commissario per l’emergenza Covid per abuso di autorità, violenza privata, diffusione di notizie false atte a turbare l’ordine pubblico, procurato allarme, omicidio colposo, crimini contro l’umanità, violazione della Costituzione Italiana art. 2, 32, 54, 76, 78, che ha generato momenti drammatici per le famiglie italiane

L’Ing. Giuseppe Reda, già ricercatore presso Dipartimento di Chimica Unical, membro del “Patto Vera Scienza” ha presentato il secondo esposto – querela nei confronti del Generale Francesco Paolo Figliuolo, Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 in Italia. “Il presente atto ha la finalità di porre all’attenzione di questa Ecc.ma Procura della Repubblica (di Reggio Emilia, ndr) accadimenti inerenti alla tragica situazione sociale che si è venuta a creare, affinché gli organi competenti possano eseguire gli opportuni accertamenti e valutare la sussistenza di eventuali profili penalmente rilevanti ed in particolare abuso di autorità, violenza privata art 610 cp, la diffusione di notizie false atte a turbare l’ordine pubblico art 656 cp. procurato allarme art 658 gp, omicidio colposo art. 589 gp, crimini contro l’umanità, violazione della Costituzione Italiana art. 2, 32, 54, 76, 78, che ha generato momenti drammatici per le famiglie italiane”, si legge nel documento. A sostegno della denuncia-querela, si riportano le ordinanze del Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, i cui contenuti sono stati messi in evidenza dagli Organi di Informazione. Alcune dichiarazioni rilasciate agli Organi di Informazione, Agenzie di Stampa, Uffici Stampa, Giornali Radio, Televisioni.

“E’ pazzesco. Si ammette esplicitamente che di fatto l’attuale vaccinazione di massa è sperimentale. Siamo, insomma, le cavie delle industrie farmaceutiche. Si ammette esplicitamente di non conoscere ciò di cui si parla. Si ammette esplicitamente di non conoscere il significato di prescrizione medica limitativa (RRL)”, prosegue l’ingegnere Reda. L’esperto elenca poi quali sarebbero i punti incriminati e le parole rilasciate dal Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo a proposito di quanto denunciato:

  • durante la sua visita giovedì 15 aprile 2021, alla Regione Piemonte, il generale Figliuolo si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni, che non avevamo sentito ancora pronunciare da nessuna carica istituzionale: “Mai nella storia dell’uomo, si è iniettato in pochissimo tempo decine di milioni di dosi di vaccini, senza saperne esattamente l’esito.” (https://www.liberoquotidiano.it/…/vaccino-generale…);
  • a ‘Che tempo che fà su Rai3, il 03 ottobre 2021, il generale Figliuolo si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni: l’ideale è vaccinare il più possibile, dobbiamo convincere gli indecisi. Credo che una fetta di questa fascia possa essere convinta. Credo che in parte ci sia paura di quello che viene iniettato, che altro non è che un po’ di virus. La longevità che abbiamo nei paesi sviluppati è in gran parte dovuta alle vaccinazioni (https://www.raiplay.it/…/Il-Generale-Francesco-Paolo…);
  • Il commissario Figliuolo nel corso dell’audizione dinanzi alle commissioni riunite Sanità del Senato e Affari Sociali della Camera, ha sottolineato che in Sicilia si potrà somministrare il vaccino anche in chiesa. “Presso 500 diocesi della conferenza episcopale siciliana si effettueranno vaccinazioni in chiesa qualora la diocesi abbia almeno 50 prenotazioni, e questa è una buona pratica”, ha detto Figliuolo. La meta resta l’immunità di gregge da raggiungere a fine settembre: per arrivarci il target è di 500mila vaccinazioni al giorno entro la terza settimana di aprile. “La capillarizzazione delle somministrazioni è essenziale per il successo della campagna vaccinale”, ha ribadito ricordando che “attualmente abbiamo oltre 2mila punti vaccinali di varie dimensioni: il loro numero è cresciuto del 30% a marzo”. A marzo “abbiamo somministrato oltre 5 milioni di vaccini, con picchi di 250 mila al giorno”. I medici possono partecipare all’attività di vaccinazione anche durante il corso di specializzazione (https://www.youtube.com/watch?v=EWb5ERk-Y4c);
  • Vaccino covid in Italia, ”siamo pronti a immunizzare casa per casa, fino a Natale abbiamo la disponibilità di 500mila dosi al giorno”. Lo sottolinea il commissario straordinario all’emergenza Coronavirus, Francesco Paolo Figliuolo, appena nominato alla testa del Covi, in un’intervista a ‘La Stampa’. Ora con il coordinamento dei vari Corpi delle forze armate potrà ancor meglio, come lui stesso spiega, assicurare l’apporto dei militari per coprire l’ultimo miglio della campagna vaccinale (https://www.adnkronos.com/vaccino-covid-figliuolo-pronti…).