fbpx

LeBron James positivo al Covid: inizialmente scettico al vaccino, è sottoposto a doppia dose

Foto di Etienne Laurent / Ansa

LeBron James positivo al Covid: il campione dei Lakers, vaccinato con doppia dose, è in isolamento e non presenta sintomi. Nei mesi scorsi LBJ aveva espresso il proprio scetticismo

Il Coronavirus costringe a uno stop forzato un altro grande sportivo. I Los Angeles Lakers hanno comunicato la positività al Covid della loro stella più luminosa, LeBron James. Il numero 6 giallo-viola ha scoperto la propria positività nella mattinata americana di martedì, dopo il test pre gara contro i Sacramento Kings. La franchigia ne ha quindi organizzato un viaggio di ritorno ‘sicuro’ a Los Angeles. Bron è attualmente asintomatico e in isolamento domiciliare, non è chiaro se anche altri membri della sua famiglia abbiano contratto la malattia. L’ex cestista di Cleveland Cavaliers e Miami Heat, a inizio stagione, si era dimostrato scettico sul vaccino, salvo poi sottoporsi a doppia dose specificando di essersi informato e averlo fatto “per il bene della famiglia“. Nei giorni precedenti alle festività del Giorno del Ringraziamento (25 Novembre), data in cui le famiglie americane si riuniscono per festeggiare insieme, l’NBA ha alzato il livello di controlli Covid prevedendo tamponi quotidiani tra il 24 novembre e il 1° dicembre anche per i giocatori vaccinati con doppia dose.