fbpx

Nasce la Nazionale Siciliana, Balotelli e Grifo convocabili: in panchina la suggestione è l’ex Reggina Tedesco

Grifo, Tedesco e Balotelli nella Nazionale Siciliana

Presentata la Nazionale Siciliana, selezione calcistica che si occuperà di promuovere territorio e identità sicule attraverso lo sport: Balotelli e Grifo fra i big convocabili, per la panchina spunta l’ex reggina Giacomo Tedesco

Lo sport come veicolo per promuovere identità, cultura, storia e tradizioni “made in Sicilia”. È questo l’obiettivo che si prefigge la Sicilia Football Association, nuova selezione calcistica che prenderà parte alle competizioni internazionali CONIFA. La presentazione ufficiale è avvenuta presso la “Sala Gialla Piersanti Mattarella” di Palazzo Reale: la squadra indosserà i colori giallo e rosso e avrà come stemma la famosa Trinacria.

Presentare la nostra realtà in uno dei parlamenti più antichi del mondo è motivo d’orgoglio – ha dichiarato Salvatore Mangano, presidente della Sicilia Football Association, secondo quanto riporta ‘Il Giornale di Sicilia’ – Questo è un bellissimo sogno divenuto realtà. Il nostro progetto ha come obiettivo la promozione del territorio e in futuro vorremmo organizzare eventi CONIFA in Sicilia”. “Ho avuto l’onore di conoscere la squadra siciliana a Sanremo, durante la Mediterranean Futsal Cup – ha sottolineato Per-Anders Blind, presidente mondiale di Conifa – Siamo onorati che la Sicilia faccia parte della nostra famiglia che rappresenta milioni di persone nel mondo“.

La domanda sorge spontanea: chi potrà essere convocato? Per prima cosa, serve almeno una delle seguenti caratteristiche:

  • essere nati in Sicilia (anche da genitori stranieri) o avere origini siciliane
  • essere sposati con una siciliana
  • essere residenti nell’Isola da almeno cinque anni

Passiamo ai nomi. Il nome più altisonante, convocabile per l’eventuale Europeo CONIFA di calcio a 11 (la squadra è inserita fra le riserve, ma mai dire mai…) è di sicuro quello di Mario Balotelli, nato a Palermo da genitori ghanesi. Altro nome importante sarebbe quello di Vincenzo Grifo, italo(siculo)-tedesco. Per la difesa arruolabile l’ex Roma Federico Fazio, argentino ma con nonno paterno di Erice. Calciatori che, attualmente fuori dal giro delle rispettive nazionali, potrebbero optare per una nuova esperienza. E in panchina? La suggestione sarebbe un ex Reggina: il centrocampista palermitano Giacomo Tedesco che ha vestito la maglia amaranto nel periodo 2003-2007 e 2010-2011, sedendosi poi sulla panchina della Reggina nel 2015.