fbpx

Da Villa San Giovanni alla finale mondiale di Gelato Festival: il reggino Francesco Sottilaro scala le classifiche, è tra i 33 migliori del mondo!

francesco sottilaro gelato

Dopo 4 anni di selezioni, 3500 partecipanti e centinaia di eventi ecco la lista dei migliori gelatieri del mondo. Evento di apertura a Los Angeles il 29 novembre e poi gran finale l’1 e il 2 dicembre al Gelato Museum di Bologna. A causa delle restrizioni dovute alla pandemia la Finale sarà in formato digitale e si potrà seguire in streaming sui social

Ecco i 33 migliori gusti di gelato del mondo. Arrivano da 18 paesi e sono le creazioni di maestri e maestre di gelateria selezionati in 4 anni di eventi con circa 3500 partecipanti. L’1 e il 2 dicembre al Gelato Museum di Bologna si terrà l’attesa finale mondiale di Gelato Festival World Masters, il principale torneo di categoria con partner Carpigiani e Sigep – Italian Exhibition Group. L’evento sarà anticipato il 29 novembre da dall’anteprima dedicata ai gusti made in USA a Los Angeles nella sede di Gelato Festival, in quell’occasione verranno svelati anche i video promozionali dei gusti in gara valutati da una giuria di influencer.

I gelatieri che rappresenteranno l’Italia sono:

  • Fabio Forghieri della Gelateria dei Principi di Correggio (RE) con il gusto “Oceano Indiano”
  • Elisabeth Stolz dell’Osteria Hubenbauer di Varna (BZ) con il gusto “Gioia Verde”
  • Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (SV) con il gusto “Bocca di Rosa”
  • Francesco Sottilaro della gelateria Bar Boccaccio di Villa San Giovanni (RC) con il gusto “Fata Morgana”
  • Massimiliano Scotti della gelateria VeroLatte di Vigevano (PV) con il gusto “Il mio primo vero latte”

A causa delle restrizioni imposte dalla pandemia non si poteva garantire la mobilità internazionale di tutti i partecipanti e il Comitato Organizzatore ha ideato una modalità “ibrida” di svolgimento dell’evento creando una macchina organizzativa in grado di sfidare le differenze tra i fusi orari. I gelatieri, infatti, provengono da i seguenti 18 paesi: Australia (1 partecipante); Austria (1 partecipante); Arabia Saudita (1 partecipante); Belgio (1 partecipante); Brasile (2 partecipanti); Cile (1 partecipante); Germania (2); Giappone (3); Italia (5 partecipanti); Olanda (1 partecipante); Polonia (1 partecipante); Regno Unito (2 partecipanti); Repubblica Ceca (1 partecipante); Spagna (2 partecipanti); Stati Uniti (3 rappresentanti); Sud Africa (4 partecipanti); Tailandia (1 partecipante); Ungheria (1 partecipante). Tra di loro 9 donne.

La Finale Mondiale “ibrida” ideata dal Comitato Organizzativo si svolgerà nel seguente modo:

  • i gelatieri invieranno le ricette e gli eventuali ingredienti caratterizzanti o difficili da reperire;
  • i docenti della Carpigiani Gelato University si occuperanno di mantecare il gelato con la supervisione dei concorrenti che saranno collegati in modalità streaming con il laboratorio di produzione. Per sopperire alle differenze di fuso i turni di lavorazione sono stati organizzati in maniera tale da venire incontro alle esigenze di ogni concorrente;
  • una giuria tecnica composta da professionisti internazionali provenienti dal mondo della gelateria, pasticceria e ristorazione e una giuria della stampa di settore procederanno alla valutazione durante un collegamento in tempo reale con il gelatiere che propone il gusto nei giorni 1 e 2 dicembre. Anche in questo caso i collegamenti terranno presenti le differenze di fuso orario;
  • il gelatiere, connesso dalla sua gelateria, descriverà nel dettaglio la sua creazione raccontando come è nata l’idea, come ha selezionato gli ingredienti e il perché ha voluto farlo partecipare alla gara.

Le fasi di valutazione della giuria saranno visibili in streaming dalle 11 dell’1 dicembre alle 18 del 2 dicembre sulla pagina Facebook di Gelato Festival World Masters e sul canale Youtube di Carpigiani Gelato University. La premiazione è prevista il 2 dicembre alle 22.30 sempre sugli stessi canali. Il Comitato della Coppa del Mondo di Gelateria e ALMA – La scuola internazionale di cucina italiana sono partner della Giuria Tecnica. Sponsor dell’evento: Fabbri 1905 e Fabbri Usa; ISA, azienda produttrice di vetrine ed espositori per gelateria e pasticceria; Caffè Vergnano 1882, la più antica torrefazione d’Italia e uno dei principali player del mercato caffè; Rancilio, azienda produttrice di macchine da caffè professionali, ENIT.