fbpx

Tragedia a Lecce, 13enne muore il giorno dopo aver fatto il vaccino anti-Covid: disposta l’autopsia

vaccino-bambino Foto di Chema Moya / Ansa

Sotto choc il Comune di Trepuzzi dove la ragazza era molto conosciuta

Giornata di dolore per la città Lecce. All’ospedale Vito Fazzi è morta una ragazza di 13 anni, accompagnata ieri all’ospedale dai genitori dopo aver accusato un malore. Il giorno prima aveva ricevuto la seconda dose del vaccino anti-Covid e ad ucciderla sarebbe stato un arresto cardiaco. Come si apprende dal Quotidiano di Lecce, la giovane soffriva dalla nascita di una patologia al cuore, era seguita anche dai medici specialisti all’ospedale Gaslini di Genova.

Dopo la morte, la 14enne è stata trasferita presso la camera mortuaria dell’ospedale della città salentina, ma i funerali sono stati rimandati alla prossima settimana. Al momento non ci sono elementi che possano accertare la correlazione tra la somministrazione del vaccino e il decesso, è comunque stata disposta l’autopsia sul corpo per fare verità sulle cause. Il sindaco di Trepuzzi ha annunciato il lutto cittadino, Arianna era molto conosciuta: frequentava la chiesa del paese, partecipava ai campo-scuola, non aveva mai lasciato che i suoi problemi di salute potessero influenzare la sua vita. Un tragico destino che si fa fatica ad accettare.