fbpx

Reggio Calabria, Piazza Castello da incanto: la pioggia non ferma il concerto di Francesca Michielin [FOTO]

/

L’artista è stata premiata con il Riccio d’Argento nella sezione “Migliori Cantanti Italiane”

Si è chiusa con la notte magica di Francesca Michielin la parte estiva di Fatti di Musica 2021, 35esima edizione dello storico Festival-Premio del Miglior Live d’Autore ideato e diretto da Ruggero Pegna, l’oscar del live che da 35 anni presenta e premia alcuni dei migliori live d’autore con il Riccio d’Argento dell’orafo calabrese Gerardo Sacco. Dopo i successi dei live di Barreca (Premio Migliore Nuova Proposta), Remo Anzovino (Premio Musica e Cinema), Giovanni Allevi (Premio per il Successo Internazionale), Valerio Lundini (Premio Personaggio Televisivo dell’Anno), Aka7even (Premio Rivelazione), Subsonica (Premio Migliori Band Italiane), Aiello (Miglior Album di Musica d’Autore dell’anno), Francesca Michielin con la sua band ha incantato il pubblico di Reggio nel suo primo e unico concerto in Calabria, in programma nel cartellone di Fatti di Musica 2021.

La ventiseienne cantante e compositrice di Bassano del Grappa ha ricevuto il Riccio d’Argento della sezione riservata alle “Migliori Cantanti Italiane”, consegnatole da Ruggero Pegna e da Mario Cardia, delegato comunale ai Grandi Eventi e all’Estate Reggina. Nonostante pioggia e vento si siano abbattuti per tutto il pomeriggio anche sulla splendida Piazza del Castello Aragonese, l’imponente allestimento con l’enorme palcoscenico interamente coperto ha consentito la protezione di tutta la strumentazione e il perfetto svolgimento del concerto. Le stupende canzoni e la dolcezza di Francesca Michielin hanno fermato anche la pioggia in una Piazza piena di pubblico ed entusiasmo. La giovanissima cantautrice ha sfoderato la sua innata eleganza, la padronanza del palcoscenico e la bellezza delle sue composizioni, mostrando una maturità artistica davvero sorprendente. Uno dietro l’altro, accompagnata dalla sua band tutta in bianco, ha eseguito i suoi super successi, da “Scusami se non ho gli occhi azzurri”, tratto da “2640”, a “L’amore esiste” e “Nessun grado di separazione”, dall’album “di20”, fino a “Chiamami per nome” presentato insieme a Fedez all’ultimo Sanremo e “Cinema”, una delle hit del 2021 incisa insieme a Samuel dei Subsonica, con cui ha chiuso il suo primo live calabrese. Nell’album “Feat (stato di natura)” ha collaborato con un artista diverso per ciascuna delle 11 tracce dell’album.

Vincitrice giovanissima di X Factor nel 2011 e di vari prestigiosi riconoscimenti, due volte seconda a Sanremo, rappresentante dell’Italia all’ Eurovision Song Contest 2016, impegnata sul fronte dei diritti umani e di cause umanitarie, ha confermato anche dal vivo di essere una delle cantanti più brave, autorevoli ed amate del nuovo panorama musicale italiano, meritando certamente il riconoscimento già assegnato tra le altre, per questa sezione del Festival, a nomi come Fiorella Mannoia, Giorgia, Ornella Vanoni, Gianna Nannini, Carmen Consoli, Levante.

Per Fatti di Musica, l’oscar del live d’autore che si fregia del Patrocinio di Assomusica e della prestigiosa media partnership di Rai Radio Tutta Italiana, un’altra grande edizione che si concluderà dal 2 al 4 dicembre al Palacalafiore di Reggio Calabria con tre matinèe per le scuole e tre serali dell’ Opera Musical La Divina Commedia di Marco Frisina, regia di Andrea Ortis, per omaggiare l’ Anno Dantesco 2021.

Gli eventi reggini di Fatti di Musica fanno parte anche del programma dell’ Estate Reggina 2021 e sono realizzati con il contributo e la collaborazione del Comune di Reggio e della Città Metropolitana. Per informazioni tel. 0968441888, www.ruggeropegna.it, www.ticketone.it e varie pagine social, mail info@ruggeropegna.it.

“Il successo di Francesca Michielin – ha sottolineato Pegna – ha confermato la giusta scelta di dedicare questa edizione, in particolare, alle nuove generazioni di artisti e di pubblico. La musica italiana si evolve e innova, pur nel rispetto della grande tradizione autorale, come hanno dimostrato Aiello, la stessa Michielin, il giovanissimo Aka7even e Barreca, altro talento calabrese al debutto con il suo primo album. Il successo di Valerio Lundini, eclatante e per certi versi sorprendente, ha dimostrato la capacità del pubblico calabrese di intercettare ogni nuovo fenomeno. Senza necessità di commenti i live dei pianisti Remo Anzovino e Giovanni Allevi, che ha registrato il suo ultimo videoclip proprio a Reggio, e dei travolgenti Subsonica. Fatti di Musica, con il suo format unico e originale di oscar del live d’autore, è da 35 anni la storia stessa dei grandi live nazionali e internazionali in Calabria, con numeri record di pubblico ed eventi veri. I luoghi scelti per questa edizione del festival, nel rispetto del format che vuole come location alcuni dei posti più belli e accoglienti della regione, dal Teatro dei Ruderi di Cirella con vista mozzafiato sul Tirreno, all’Arena dello Stretto di Reggio con la Sicilia sullo sfondo, fino allo spettacolare scenario del Castello Aragonese – ha rimarcato Pegna – sono stati lo spettacolo nello spettacolo, vere cartoline e spot del nostro patrimonio paesaggistico e culturale. Un grazie speciale al numeroso pubblico sempre composto e festoso. C’era voglia di rivivere le emozioni dei grandi live e così è stato per ogni evento, con un entusiasmo davvero incredibile!”.