fbpx

Incendi in Calabria, sfiorata la Casa Circondariale di Catanzaro. Fp Cgil: “agenti ritornati dalle ferie per evitare il peggio”

Incendi in Calabria: sfiorato l’istituto Penitenziario di Catanzaro

Le fiamme di questi giorni hanno interessato la città di Catanzaro, distruggendo la Pineta di Siano e sfiorando l’istituto Penitenziario di Catanzaro.

E solo grazie all’intervento degli agenti penitenziari in servizio e chi rientrati dalle ferie è stato possibile evitare il peggio, mettendo in sicurezza i 600 reclusi della Casa Circondariale invasa da fumi di combustione, gestendo e dirottando i detenuti in aree meno coinvolte.

“Non possiamo che esprimere grande soddisfazione per il grande senso di responsabilità e attaccamento al dovere degli agenti penitenziari di Catanzaro. Questo è il quadro drammatico e le difficoltà operative che ovviamente si riscontrano in tragedie ambientali di questo genere, dove purtroppo riscontriamo enormi disagi organizzativi dovuti all’assenza di funzionali opere di prevenzione sul territorio”, hanno affermato il segretario Generale della Fp Cgil Area Vasta Cz Kr Vv, Francesco Grillo, e il coordinatore Giustizia Fp Cgil Area Vasta Cz Kr VV, Sergio Rotella.