fbpx

Gran Gala di Danza stasera alla Casa della Cultura Leonida Repaci di Palmi

Gran Gala di Danza stasera alla Casa della Cultura Leonida Repaci di Palmi. Dopo il successo dell’Archetipo Ensemble, lo spettacolo della compagnia Almatanz nel ricco cartellone degli Amici della Musica

C’è attesa per il Gran Gala della Danza, un tributo ai più grandi balletti del repertorio classico e neoclassico, a cura della compagnia Almatanz, diretta da Luigi Martelletta, in programma questa sera alle 21:45. L’appuntamento, inizialmente previsto al teatro della Marinella, a causa di previsioni meteo avverse avrà luogo al chiuso presso l’auditorium della Casa della Cultura Leonida Repaci di Palmi, nell’ambito della rassegna “Synergia 46”, promossa dall’associazione Amici della Musica Nicola Antonio Manfroce di Palmi, presieduta da Antonio Gargano, giunta come suggerisce la denominazione alla 46^edizione e cofinanziata nell’ambito dall’avviso pubblico Promozione Eventi Culturali della Regione Calabria. Gli artisti si susseguiranno sul palco attraverso “Pas de deux” e “Variazioni” e interpreteranno i più celebri titoli della storia della danza come Excelsior, Don Chisciotte, Il Corsaro, Tre assoli di Balanchine, Schiaccianoci e Lago dei cigni e altri brani contemporanei. Uno scrigno di stili coreografici, incarnati da coppie di danzatori e danzatrici che si esibiranno nel Grande passo a due in cui ogni opera culmina, si schiuderà al pubblico. Grazia e talento, eleganza e tecnica suggellati nel coinvolgente Bolero di Ravel che, in conclusione, vedrà impegnato l’intero corpo di ballo. Uno spettacolo di grande intensità che segue il concerto “Sò sempe parole d’ammore, Napoli in versi e musica” di Archetipo Ensemble, formazione acustica da molti anni presente sulla scena nazionale e internazionale, composta da Maria Ausilia D’Antona (voce e mandola), Maria Assunta Recalina (Voce e percussioni), Marilena Serafini (liuto cantabile), Gabriele Falcone (chitarra), Sergio Trojse (chitarra) e Alfredo Trojse (Basso acustico) ed esibitasi nell’occasione con l’accompagnamento di Gianluca Rando alla chitarra. Un evento davvero molto apprezzato dal pubblico. «È sempre un grande piacere per noi tornare in Calabria, in particolare a Palmi dove un legame di grande stima e collaborazione ci unisce agli Amici della Musica da oltre vent’anni. Anche questo incontro con il pubblico è stato particolarmente bello ed emozionante, complice la trascinante musica Napoletana di cui continuamente scopriamo punti di contatto con altre culture del Mediterraneo. Essa è per noi musicisti una rivelazione continua e straordinaria, un trama antica che intreccia sonorità, popoli e luoghi, testimoniando come resista ancora un filo che non è mai stato completamente spezzato. E, infatti, adesso stiamo lavorando ad un progetto proprio dedicato al Mediterraneo e stiamo esplorando le infinite contaminazioni tra sonorità napoletane e arabe, tra ritmi salentini e siciliani, in un crogiuolo culturale che dal mare, elemento tutt’altro che divisivo, ha da sempre attinto una preziosa e inesauribile linfa vitale”, ha commentato la cantante Maria Ausilia D’Antona.