fbpx

Reggio Calabria, focolaio Covid nel reparto di cardiologia a Polistena: positivi 2 operatori vaccinati, 5 pazienti trasferiti al Gom

Polistena Ospedale

L’evento ha generato particolare preoccupazione perché l’organico di medici è stato così dimezzato, una situazione che potrebbe provocare disagi a tutta la cittadinanza

Un piccolo focolaio di contagi da Covid si è verificato all’interno dell’ospedale di Polistena, centro in provincia di Reggio Calabria. Ad essere interessato il reparto di Cardiologia, dove sono stati riscontrati 7 casi di positività. Attualmente sono stati sottoposti ad un periodo di quarantena due operatori (un infermiere e un medico) e cinque pazienti, al momento tutti asintomatici. Gli ospiti della struttura, ricoverati per altre patologie, come da protocollo sono stati trasferiti al Gom, principale Hub del territorio reggino. Si tratta di un caso estremamente particolare perché medici e paramedici dell’ospedale sono tutti vaccinati e costantemente sottoposti a tampone, ma anche i pazienti prima di entrare in reparto sono sottoposti alla pratica di prevenzione.

A destare preoccupazione è adesso la carenza di organico in quanto, con il verificarsi di questo evento, il personale medico è stato dimezzato in pieno agosto (anche causa ferie) creando così gravi ripercussioni sull’assistenza dei malati, sulle consulenze ai reparti e al Pronto Soccorso. Insomma, un grave handicap per tutta la cittadinanza che popola la Piana di Gioia Tauro, che vede frenare quelle che sono considerate esigenze ordinarie. Ci si augura dunque che al più presto si provveda ad un’adeguata ripartizione del personale, affinché il reparto torni ad avere un numero di sanitari adeguato per garantire il servizio, e che allo stesso tempo la momentanea chiusura del reparto possa essere occasione per un’operazione di importante disinfestazione, per assicurarsi che in futuro la situazione non ricapiti.