fbpx

Ferragosto nello Stretto, storia di un incubo chiamato esodo: “il Ponte aiuterebbe sicuramente, quanti disagi per i cittadini di Villa San Giovanni”

traffico villa san giovanni

Ponte sullo Stretto, Telese: “ammortizzerebbe i costi nei secoli, in Cina ne hanno realizzato uno di 165 km e noi ancora ci facciamo problemi”

E’ stato un Ferragosto con grande traffico di navi quello che si è vissuto nello Stretto di Messina. Non si sono verificate file di tre ore come nei giorni precedenti, le autorità interessate hanno mostrato molta più organizzazione e le file questa volta non hanno bloccato il traffico sulla A2 Salerno-Reggio Calabria a partire da Scilla. “I disagi per la città di Villa San Giovanni sono molti”, ha affermato l’Assessore Pietro Camini in un collegamento con Agorà, programma di Rai 3. “I mezzi passano dal centro della città. Noi ci stiamo battendo, come amministrazione Comunale, affinché sia realizzato il porto a Sud, togliendo così il problema alla città di tutti questi mezzi che per traghettare verso la Sicilia devono necessariamente fare questo percorso”, ha concluso l’Assessore del Comune di Villa San Giovanni.

“In tutto il mondo si spendono miliardi per fare ponti”, afferma invece Luca Telese“Il compito di un ponte è ammortizzare i costi nei secoli. Ne hanno costruito uno di 165 km in Cina e noi ancora siamo qui a dire che il Ponte non ha beneficio. Cambierebbe la storia di un territorio, il traffico, diventerebbe un simbolo. Il Ponte è il progresso”.