fbpx

Gioia Tauro, Ferragosto di controlli e multe: 2 denunce e 20 verbali

carabinieri posto di blocco

Un uomo è stato trovato in possesso di un coltello, senza giustificato motivo

Il fine settimana di ferragosto non ha fermato l’attività dei Carabinieri della Compagnia di Gioia Tauro, che hanno deciso di orientare i propri servizi esterni principalmente negli orari serali, dove si sono concentrate le pattuglie delle Stazioni, della Tenenza di Rosarno e della Sezione Radiomobile. Particolare attenzione è stata posta ai tre comuni più grandi della Piana, Gioia Tauro, Rosarno e San Ferdinando, con specifico riguardo alle aree del lungomare, dove numerosa è stata la presenza dei turisti nonché dei calabresi che, residenti fuori regione, sono ritornati in visita ai parenti.

Dal venerdì alla domenica, complessivamente, sono state 43 le pattuglie impiegate, per un totale di 86 militari impegnati nel controllo del territorio. A Rosarno, i Carabinieri della Tenenza hanno notato un pregiudicato, gravato dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale, intento a parlare con altri due pregiudicati: il sorvegliato speciale è stato pertanto deferito in stato di libertà, per aver violato le prescrizioni della misura di prevenzione cui era sottoposto.

Sempre i Carabinieri della Tenenza, hanno sottoposto a perquisizione un veicolo con 4 persone a bordo: l’autista, calabrese di origine ma residente nel nord Italia, è stato trovato in possesso di un coltello, senza giustificato motivo: deferito anch’egli in stato di libertà, mentre l’arma bianca è stata posta sotto sequestro. Nelle sole serate di venerdì e sabato, specialmente in zona San Ferdinando e Gioia Tauro, sono stati fermati e controllati 65 veicoli e 105 persone, elevando nr. 23 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, per un importo totale di 1.431,00 euro.