fbpx

Calabria, la passeggiata alla pineta si trasforma in tragedia: 20enne sbranata da cani randagi a Soverato

cani randagi

L’errore fatale di essersi addentrata in una zona troppo folta della pineta di Satriano

E’ sconvolta la comunità di Soverato per la tragedia avvenuta nel tardo pomeriggio di oggi. Una ragazza di 20 anni, S.C., è stata sbranata e uccisa questo pomeriggio da un gruppo di cani randagi. Il fatto è avvenuto nella pineta di Satriano, a pochi passi dal Comune di Soverato. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la giovane si sarebbe recata al parco insieme ad alcuni amici, ma poi si sarebbe addentrata verso l’interno, in una zona abbastanza folta quando, a un certo punto, avrebbe incontrato il branco di cani che l’avrebbe aggredita. La violenza dei morsi non avrebbero dato tregua alla ragazza che non sarebbe riuscita a scappare e neanche le urla di auto sono riuscite a salvarla.

Sul posto sono immediatamente accorsi i carabinieri della Compagnia di Soverato, guidati dal tenente Luca Paladino, che hanno avvisato dell’accaduto i familiari della ragazza, oltre al magistrato di turno che è giunto sul posto per coordinare le indagini. Sotto shock la comitiva che si era recata sul luogo con lei, così come i parenti e i concittadini che da lì a poco hanno ricevuto la tragica notizia.