fbpx

Aspromonte: gran successo per la 37ª edizione della Marcialonga Gambarie 2021 [FOTO]

/

Quasi duecento partecipanti alla corsa non competitiva promossa da Csi, Coni e Comune di S. Stefano D’Aspromonte

Si è conclusa con un successo inaspettato la 37^ edizione della Marcialonga Gambarie 2021, corsa non competitiva all’interno del Parco Nazionale d’Aspromonte. Quasi duecento partecipanti, provenienti da tutto il territorio della Città Metropolitana, hanno preso parte alla manifestazione promossa dal Csi Reggio Calabria, Coni Calabria e Comune di Santo Stefano d’Aspromonte. Famiglie, piccoli e grandi atleti, associazioni, gruppi spontanei e parrocchie, hanno attraversato un percorso di 4 km con saliscendi nell’incantevole e meraviglioso bosco del Parco aspromontano. Prima della partenza e della benedizione di don Giovanni Giordano, parroco di Santo Stefano, i partecipanti hanno preso parte all’webinar, live da Piazza Mangeruca, “Sport, Benessere e Ambiente: perché è importante correre?”.

Ha introdotto i lavori il Presidente del Csi di Reggio Calabria Paolo Cicciù. Il dirigente ciessino si è soffermato sull’importanza di fare rete e sulla necessità, in questo storico momento, di tirar fuori da casa piccoli e grandi.  Ad aprire il ciclo di interventi è stato Francesco Malara, Sindaco di Santo Stefano d’Aspromonte. Il primo cittadino del borgo Aspromontano, entusiasta per il grande coinvolgimento del mondo dell’associazionismo, del volontariato, delle istituzioni e del privato reggino, ha affrontato anche il delicato tema degli incendi nel Parco: “un appuntamento quello di oggi che ha anche un grande significato sociale. E’ una forma di protesta contro chi ha causato incendi, mettendo a rischio questo meraviglioso posto. Vivere il Parco è la prima forma di prevenzione. Per tale ragione, tutti noi, siamo e saremo in campo, in questi mesi, con tante iniziative sportive, turistiche e culturali”.

E’ toccato alla dott.ssa Anna Maria Cordova portare i saluti dell’azienda Apoteca Natura, partner dell’iniziativa, presentando il percorso di salute responsabile, abbinato alla Marcialonga 2021: “siamo felici di promuovere, attraverso le nostre attività, diversi percorsi e itinerari capaci di curare rispettando l’organismo e l’ambiente. Siamo orgogliosi di sostenere queste iniziative”.  La prof.ssa Adele Sergi, docente di scienze motorie e istruttrice, nel suo intervento, ha provato a rispondere alla domanda, tema centrale dell’incontro: perché è importante correre? “Correre o camminare all’aria aperta porta importanti benefeci dal punto di vista fisico e psicologico. La corsa è un’attività semplice: fa bene al cuore, migliora l’efficienza cardiaca e lo stato della circolazione sanguigna. Correre è un gesto spontaneo, istintivo, naturale e non costa nulla.  In un momento i cui tanti ragazzini passano ore davanti a computer e telefonini, l’attività fisica da iniziare in tenera età, è fondamentale anche dal punto di vista educativo. L’evento di oggi è la sintesi perfetta dei benefeci della corsa o comminata a contatto con la natura e con il proprio corpo”.

Il webinar è stato chiuso dal Presidente del Coni Calabria Maurizio Condipodero: “la manifestazione di oggi dimostra come, in questo territorio, le cose stanno cambiando.  Lo sport è socialità e servono, da parte delle istituzioni, lungimiranza ed investimenti. Questo, grazie al Sindaco Malara, sta avvenendo. Gambarie ed il Parco possono diventare “luoghi segno”, con lo sport assoluto protagonista, per rilanciare la bellezza e l’unicità di questi posti. Grazie alle associazioni, ai volontari e a quanti hanno creduto in questa nostra esperienza.  La massiccia partecipazione di oggi e l’entusiasmo che si respira sono, per tutti noi, la testimonianza della bontà delle scelte fatte. Viva lo sport e viva Gambarie”.

Il saluto finale è stato il messaggio di Anna Barbaro, atleta paralimpica, letto dal Presidente Csi Reggio Calabria Paolo Cicciù. Anna, in silenzio olimpico, ha salutato i partecipanti alla Marcialonga, rafforzando il valore dello sport condiviso e che promuove la comunità. La Marcialonga Gambarie 2021 ha coinvolto anche numerose famiglie. Tantissimi, infatti, sono stati i bambini e i ragazzi che hanno preso parte, con i genitori, alla corsa. Pur mantenendo uno spirito promozionale, gli organizzatori della manifestazione, hanno assegnato dei premi per categorie: Alampi Omar è stato il primo assoluto. Per la categoria donne primo posto per Simona Sgrò.  Nelle categorie under 18, under 16, under 14, under 12 e over 50 vittorie per Federico Versaci, Marco Nucara, Vittorio Tescione, Sergio Zagami, Mascianà Alice e Scarcella Ruggiero. Premio Speciale 2021 per Francesco Amedeo. Risultati completi, tempi e classifiche sono consultabili sulla pagina Facebook  Csi Reggio Calabria o visitando il sito www.csireggiocalabria.it, dove sarà possibile anche trovare la Photo Gallery della manifestazione.

Un ringraziamento all’Associazione Cronometristi per il grande lavoro fatto per stilare classifiche e tempi e all’Associazione Aspromonte Bike guidata per l’occasione da Giampaolo Sclapari che con i volontari dell’associazione, in mountain bike, hanno accompagnato tutti gli atleti dalla partenza all’arrivo. Lo staff organizzativo, dai prossimi giorni, sarà già al lavoro per la prossima edizione: “Crediamo molto in questa iniziativa, afferma il vicepresidente del Csi Reggio Calabria Domenico Aricò, perché riesce a coniugare percorsi turistici, ambientali e sociali. Puntiamo per il prossimo anno a far crescere ancora la manifestazione affinché la “Marcialonga Gambarie” diventi un appuntamento da non perdere per i tanti amatori delle varie associazioni sportive del Sud Italia e per chi vuole passare delle giornate da vivere a stretto contatto con le bellezze e le meraviglie del parco Nazionale dell’Aspromonte. La nostra associazione ringrazia il gruppo volontari del Csi e Giandomenico Catalano, volontario e appassionato che, in queste settimane, ha supportato brillantemente l’equipe organizzativa”. Gli organizzatori ringraziano anche tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla riuscita dell’evento. Dalle associazioni Agape, Guide del Parco, Gambarie Trekking, le volontarie dell’Info Point Gambarie fino alle aziende che hanno scelto di sostenere la manifestazione.