fbpx

Messina, sventato tentativo di furto nei pressi della sede Inps: guardia giurata difende il cittadino ma subisce un pestaggio

inps messina

Le Forze dell’ordine hanno rapidamente catturato l’aggressore poco dopo l’accaduto

Momenti di grande tensione sono stati vissuti ieri di fronte alla sede Inps di Messina in via Garibaldi. Una guarda giurata dell’azienda Ksm ha sventato un furto ai danni del cittadino, ma il gesto del ladro (un 47enne ghanese) è poi culminato in un’aggressione. Il pestaggio è stato comunque contenuto grazie all’intervento dell’agente e dall’aiuto di alcuni passanti che erano sul posto. Subito avvertite le forze dell’ordine, capaci nel giro di poco tempo a catturare l’aggressore. “Condanniamo fermamente l’odierna aggressione ai danni di una guardia giurata KSM, intervenuta per sventare un furto ai danni di un cittadino di fronte alla sede INPS di Messina”, è quanto si legge in una nota pubblicata dalla direzione dell’Inps messinese. “Il ladro, vistosi scoperto, ha reagito con un improvviso pestaggio, le cui conseguenze sono state contenute solo dalla preparazione del vigilante e dal sostegno di alcuni utenti, che hanno messo in minoranza l’aggressore. La Direzione ringrazia tutto il personale KSM SpA, che quotidianamente – in linea con lo spirito INPS – interpreta con pienezza il ruolo del servizio pubblico, non limitandosi ai fatti di stretta pertinenza dell’ufficio. Un augurio di pronta guarigione al vigilante aggredito, interprete di quel senso civico che costituisce la base migliore del nostro tessuto sociale. Un ringraziamento anche gli utenti che, col loro intervento, hanno dimostrato salda adesione ai valori di civiltà e solidarietà. Ringraziamo le Forze dell’ordine per la rapida cattura dell’aggressore. Confidiamo nell’Autorità Giudiziaria per una reazione di legge tempestiva ed adeguata a tutelare i valori fondanti della nostra società”, conclude la nota.

Ghanese arrestato per tentato furto e aggressioni a guardia giurata: il comunicato della Questura di Messina

Nella mattinata di ieri, gli agenti della Polizia di Frontiera marittima, impegnati nei servizi di specifica competenza in occasione dello scalo di una nave da crociera, ha tratto in arresto un cittadino ghanese di 47 anni, ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali e tentata rapina ai danni di una guardia giurata.

In particolare, a seguito di segnalazione pervenuta dalle guardie particolari giurate in servizio presso il sedime portuale circa un tentativo di scavalcamento della recinzione perimetrale da parte di un individuo di colore che, poco prima, si era reso anche responsabile di un’aggressione nei confronti di un loro collega, i poliziotti si ponevano all’inseguimento dello stesso riuscendo a bloccarlo nella vicina via Santa Maria La Porta.

Dalla ricostruzione dei fatti, è emerso che lo straniero aveva aggredito e tentato di rapinare della pistola in dotazione una guardia particolare giurata, che presta servizio presso la locale sede INPS di Via Garibaldi, e che, a sua volta, era intervenuta per difendere un giovane al quale il quarantasettenne aveva tentato di rubare il telefono cellulare. A seguito dell’aggressione la guardia giurata ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni.

Pertanto l’uomo è stato arrestato e, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo previsto per oggi.