fbpx

Intimidazione al maresciallo dei CC di Cetraro, Bruno Bossio: “solidarietà e vicinanza”

Intimidazione al maresciallo dei CC, la solidarietà di Bruno Bosco

“Il gravissimo atto intimidatorio perpetrato ai danni del Comandante della Stazione dei Carabinieri di Cetraro D’Ambrosio, per le modalità e il contesto in cui si è verificato, non può non destare allarme a tutti i livelli istituzionali”. Ad affermarlo è la parlamentare del Pd, Enza Bruno Bossio, che aggiunge: “L’Arma dei Carabinieri è, infatti, su questo come su altri territori, impegnata in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata e rappresenta un sicuro baluardo di legalità contro la prepotenza mafiosa. Bene ha fatto la giovane amministrazione di Cetraro, guidata da sindaco Ermanno Cennamo, ad attivare i necessari canali istituzionali per dare immediatamente una risposta alle organizzazioni mafiose che, nonostante le numerose operazioni condotte – in ultimo l’inchiesta Katarion contro il clan Muto – non sembrano ancora sconfitte e messe in condizioni di non nuocere. Per quanto mi riguarda – ha proseguito la deputata dem – mi sono messa immediatamente a disposizione ponendo all’attenzione del Governo nei ministeri interessati, la situazione presente nel territorio di Cetraro e dell’intero Tirreno cosentino. Al comandante D’Ambrosio e a tutti i militari impegnati a Cetraro la mia solidarietà e vicinanza e l’impegno che non saranno lasciati soli in questa difficile battaglia”.