fbpx

Coronavirus a Messina, rinforzi in città e provincia sul piano organizzativo: Rete Civica per la Salute a sostegno dell’Ufficio straordinario per l’emergenza

ufficio straordinario emergenza territoriale messina

I 9 Riferimenti Civici della individuati dalla RCS opereranno ciascuno per uno dei Distretti sanitari della Provincia di Messina

I volontari della Rete Civica della Salute (RCS) coadiuveranno l’Ufficio straordinario per l’emergenza Covid-19 per Messina guidato dal commissario ad acta Maria Grazia Furnari, nel supporto operativo con i 108 Comuni dell’Area metropolitana. E’ il frutto di un accordo tra le istituzioni sanitarie e il mondo del volontariato, una delle leve fondamentali da mettere in campo per affrontare al meglio le criticità della difficile situazione attuale. “RCS è un esempio di ‘buona pratica’ di sussidiarietà civica da sviluppare più in generale nel confronto costruttivo tra Istituzioni e realtà del Terzo Settore per il sostegno alle politiche pubbliche sui Beni Comuni, quale la Salute”, ha spiegato Maria Grazia Furnari. I 9 Riferimenti Civici della individuati dalla RCS, che opereranno ciascuno per uno dei Distretti sanitari, sono la coordinatrice provinciale della Rete Marisa Briguglio (Distretto Sanitario di Patti), Giovanni Rugolo (Barcellona Pozzo di Gotto), Rosaria Agnello (Lipari), Maria Grazia Maggio (Messina), Tommaso La Macchia (Milazzo), Giuliana Scaffidi (Mistretta), Concettina Gianguzzi (Nicosia), Letizia Martella (Sant’Agata di Militello) e Danilo Bevacqua (Taormina).

Ciascuno di loro sussidierà il Distretto di competenza su eventuali segnalazioni dei Sindaci, ai quali verranno inviate risposte nel più breve tempo possibile. Nel rispetto della privacy, i Riferimenti Civici saranno a conoscenza solo della notifica del riscontro e di ausilio per l’attivazione di eventuali servizi sociosanitari necessari. In questo modo, per un verso i Sindaci avranno interlocutori più vicini per accelerare la comunicazione dei bisogni sanitari delle proprie comunità e, per altro verso, l’Ufficio commissariale sarà agevolato nelle proprie funzioni e risposte.