fbpx

Limitato l’account Facebook di Diego Fusaro: da giorni proteggeva la libertà d’espressione sui social

diego fusaro limitato facebook

“La libertà di pensiero sta sparendo”, ha commentato il leader di Vox Italia

Facebook ha limitato l’account di Diego Fusaro. A renderlo noto lo stesso leader di Vox Italia, partito di orientamento sovranista e populista, che negli ultimi giorni stava seguendo appassionatamente la vicenda di Donald Trump e difendendo la libertà di espressione sui social“Non appena ho citato Hillary Clinton è arrivata in tempo reale la restrizione. La libertà di pensiero sta sparendo”, ha commentato.  Fusaro infatti ritiene di essere stato preso di mira a causa di un post pubblicato poco prima: “”We came, we saw, he died”. Così disse pubblicamente, ridendo come una strega, Hillary Clinton quando apprese della morte di Gheddafi. Non mi pare i suoi profili Facebook e Twitter siano mai stati sospesi per “incitamento all’odio””.

Foto Getty / Tasos Katopodis

Continua dunque l’azione dei social network più famosi, che sta limitando chiunque provi a prendere posizione a favore del Presidente Donald Trump. In seguito all’assalto al Campidoglio ad opera di una folla pro-Trump, che ha interrotto la certificazione del congresso sull’elezione di Joe biden causando cinque morti e molti feriti, Twitter ha disposto il ban definitivo dell’account del tycoon: “Dopo un’attenta revisione dei recenti Tweet dell’account @realDonaldTrump e del contesto che li circonda, abbiamo sospeso definitivamente l’account a causa del rischio di un ulteriore incitamento alla violenza”, riferiscono gli amministratori di Twitter. Questa mossa arriva dopo i primi ban a tempo indeterminato disposti da Facebook e Instagram.