fbpx

Reggio Calabria, l’Associazione Konsumer: “sospendere il pagamento della Tari”

tari tassa comune reggio calabria

L’Associazione Konsumer chiede che i Comuni della Provincia di Reggio Calabria a partire dal comune capoluogo, sospendano il pagamento della seconda rata di cartelle esattoriali relative al pagamento della TARI

L’Associazione Konsumer chiede “che i Comuni della Provincia di Reggio Calabria a partire dal comune capoluogo, sospendano il pagamento della seconda rata di cartelle esattoriali relative al pagamento della TARI. La difficoltà a far fronte ai pagamenti in regime di forte restringimento della mobilità è una delle motivazioni. C’è, inoltre, una motivazione che non riguarda il periodo complicato che stiamo vivendo a causa della pandemia ed attiene al fatto che si sono verificate molte criticità, quando non veri e propri stati di crisi, nella raccolta e nelal gestione dei rifiuti con molte giornate nelle quali la raccolta non è stata effettuata. Perciò ribadiamo che i Comuni della provincia di Reggio Calabria dovrebbero riconoscere ai cittadini contribuenti il diritto allo sgravio del 40% delle cartelle, così come peraltro già stabilito dalla Corte di Cassazione. L’Associazione Konsumer è disponibile ad esaminare, assieme ai Comuni, modalità e tempi di ridefinizione delle tariffe dovute per il corrente anno ed a trovare le giuste ed opportune mediazioni, evitando di ricorrere a strumenti diversi come una class action a tutela dei consumatori in sede giudiziaria“.