fbpx

Tangenti in Sicilia: assolti Dario Lo Bosco, Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi

La Corte d’Appello di Palermo ha assolto Dario Lo Bosco ex presidente di Rfi e due ex dirigenti del Corpo forestale della Regione siciliana, Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi, coinvolti in un’inchiesta su tangenti e favori

La Corte d’Appello di Palermo ha assolto Dario Lo Bosco, ex presidente di Rfi e due ex dirigenti del Corpo forestale della Regione siciliana, Salvatore Marranca e Giuseppe Quattrocchi, coinvolti in un’inchiesta su tangenti e favori. In primo grado, col rito abbreviato, erano stati condannati per concussione e induzione indebita a promettere utilità. Lo Bosco era stato accusato di avere ricevuto 58mila euro per spingere Rfi ad acquistare un sensore per il monitoraggio dell’usura delle carrozze. Quattrocchi e Marranca, sempre secondo l’accusa, avrebbero ricevuto complessivamente circa 250 mila euro, il primo 149 mila euro e il secondo 90 mila euro. I due in cambio avrebbero evitato intoppi nei lavori di ammodernamento della rete di radiocomunicazioni della Forestale. I giudici della Corte d’appello, come si legge nel dispositivo oltre ad avere riformato la sentenza del Gup, e assolti i tre perchè i fatti non sussistono, hanno anche revocato le pene accessorie nonchè le confische disposte nei confronti degli imputati.