fbpx

Coronavirus, Pregliasco: “dati buoni ma grande timore di rovinarli nelle prossime settimane”

Coronavirus, Pregliasco: “la grande preoccupazione, da parte mia, è che questi dati andranno a rovinarsi nelle prossime settimane”

 “Per fortuna le cose stanno procedendo al meglio. E’ importantissima la riduzione notevole dei nuovi casi in Lombardia, in Piemonte e nei territori che sono ancora le frontiere della diffusione del virus. E’ fondamentale come sempre soprattutto la riduzione dei ricoverati e dei pazienti in terapia intensiva, elemento cruciale per una garanzia di fase 2 reale”. Ma “la grande preoccupazione, da parte mia, è che questi dati andranno a rovinarsi nelle prossime settimane“. E’ quanto afferma Fabrizio Pregliasco, virologo dell’università degli Studi di Milano, commentando all’Adnkronos Salute gli ultimi numeri di Covid-19 diffusi dalla Protezione Civile.

“Serve una responsabilizzazione continua nelle abitudini -prosegue– che dobbiamo ricordare tutti i giorni perché in ogni gesto si possono commettere piccoli errori. Passare il proprio cellulare a un’altra persona viene normale, anch’io l’ho fatto. Sono tantissimi gli esempi di gesti che dobbiamo analizzare, che davamo per scontati e che in questo momento rischiamo di tornare a compiere con leggerezza perché si abbassa il livello di paura che c’era durante il lockdown. E’ un po’ il paradosso della prevenzione. Avendo ridotto tantissimo il numero di casi grazie agli interventi restrittivi, ormai ci si abitua al rischio e si abbassano le difese. Non dobbiamo permetterlo”, conclude Pregliasco.